Trapani, Poma, bene la Magistratura nel sequestrare beni mafiosi.

Scritto il 16 novembre 2012 alle ore 11:03 da

Trapani, 16 Novembre 2012-. In merito al provvedimento adottato dalla Dia di sequestro di beni ad un  fiancheggiatore del boss latitante Matteo Messina Denaro, il Presidente del consiglio Provinciale Peppe Poma ha espresso ” grande compiacimento per il nuovo sequestro di beni, per un valore complessivo di circa 5 milioni di euro, che va a indebolire ulteriormente – sottolinea Poma – lo scudo economico-finanziario e la rete di complicità che da anni rendono possibile la latitanza del capomafia Matteo Messina Denaro”. Poma continua ” Non posso non esprimere ancora una volta compiacimento e apprezzamento per il nuovo sequestro di beni che, frutto del perverso intreccio affaristico-malavitoso, rendono potenti le organizzazioni mafiose e consentono ai loro capi di sfuggire alla cattura.Anche per questo – ha concluso il Presidente del Consiglio Provinciale – è doppio il ringraziamento a quanti, appartenenti alle Forze dell’Ordine e all’Apparato Giudiziario, si spendono senza sosta per cercare di liberare il nostro territorio da questo infame giogo. I brillanti risultati ottenuti negli ultimi anni e quest’ultimo provvedimento della D.I.A., specie in un periodo di crisi come quello attuale, rinforzano sicuramente la speranza che i cittadini onesti ancora nutrono per un territorio trapanese che riesca finalmente a liberarsi dalle pesanti zavorre della criminalità mafiosa che ne mortificano ogni anelito di crescita socio-economica ma anche culturale”.

La redazione provvede alla moderazione degli stessi e nel caso in cui lo ritiene diffamatorio o lesivo,
il commento non sarà inserito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Altre notizie di Cronaca per Trapani

Il capo della segreteria del Partito Animalista Europeo, Enrico Rizzi

Cattedrale “San Lorenzo” gremita, stamattina, per i funerali di Caterina “Marinella”

Sono 356 i migranti sbarcati stamane al porto di Trapani dalla nave “Phoenix”

E’ deceduta qualche ora fa al “Sant’Antonio Abate”, Caterina Mattarella

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato ieri in visita privata