Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 25 Settembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Aggiornamento - Calatafimi. Fuoco nei pressi del Bosco di Angimbè, brucia anche Inici - Trapani Oggi

0 Commenti

1

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Calatafimi

Aggiornamento - Calatafimi. Fuoco nei pressi del Bosco di Angimbè, brucia anche Inici

27 Giugno 2020 15:37, di Laura Spanò
Aggiornamento - Calatafimi. Fuoco nei pressi del Bosco di Angimbè, brucia anche Inici
Cronaca
visite 1644

Aggiornamento ... Dalle ultimissime notizie, il fuoco ha attaccato anche la zona di Inici a Castellammare del Golfo, dove sta operando un canadair che ha effettuato diversi lanci di acqua soprattutto nel versante inaccessibile agli uomini della forestale. La colonna di fiamme e di fumo è visibile a km di distanza. Sul posto ad operare da ore forestale, protezione civile e vigili del fuoco.Ma intanto è ripreso anche l'incendio nella zona di Calatafimi. I mezzi aerei fanno infatti la spola in entrambe le zone al momento interessate dagli incendi. Nella parte che riguarda Calatafimi sembra che le fiamme abbiano lambito anche alcune abitazioni di villeggiatura.
 
Un fuoco partito alle 10,30 circa molto probabilmente da sterpaglie bruciate in un terreno privato in contrada Kaggera in territorio di Calatafimi in una zona leggermente sopra la SS113 sta lambendo il Bosco di Angimbè.
I responsabili dell'Associazione Bosco di Angimbè (che si occupano principalmente con il loro lavoro di promuovere la natura, l’educazione ambientale e la valorizzazione del territorio), fanno sapere: "Abbiamo avvisato la sala Radio dei VVFF, che ci ha segnalato di essere già a conoscenza, ma allo stato attuale (siamo nel pomeriggio) la situazione è iniziata ad essere drammatica per l'ecosistema del bosco di Angimbé. Ci sarà un responsabile che pagherà tutto questo? I fuochi non possono essere accesi e specialmente in giornate di calura e scirocco come oggi". 
Come si ricorderà nell'estate del 2017 ignoti piromani riuscirono ad incendiare 80 dei 120 ettari di bosco, considerato uno dei polmoni verdi meglio conservati della Sicilia, la sugherata di Angimbè, nel territorio di Calatafimi. Dei 120 ettari di bosco, flora e fauna oltre 80 in meno di tre ore andarono in fumo completamente, mettendo a rischio una trentina di piccolo scout che si trovavano presso il Centro Didattico che insiste nel bosco. Desolante e spettrale quel cherimase dopo il devastante incendio. Il bosco nonostante questa ferita è riuscito a rinascere e a rifiorire, sarebbe crudele che ancora una volta tutto venisse vanificato.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings