Trapani Oggi

Al di la del muro...la grande monnezza - Trapani Oggi

Trapani-Erice | Attualità

Al di la del muro...la grande monnezza

02 Settembre 2020 06:58, di Alessandro De Bartolomeo
visite 1544

L'area dietro al parcheggio ex Grande Migliore piena di rifiuti

Il sonno della ragione genera mostri: è il titolo di un' opera  artistica  realizzata con la tecnica dell'acquaforte dall'artista spagnolo Francisco Goya facente parte di una collezione composta da ottanta incisioni con la stessa tecnica intitolata "I capricci " edita nel 1799, dove l’artista metaforicamente invita gli uomini a non perdere il controllo dell’intelletto. Questo necessario prologo culturale serve ad introdurre e rilanciare lo stesso messaggio, sia pure con un linguaggio più terra terra come si suol dire. Proprio a terra stanno infatti depositati da mesi cumuli di rifiuti di vario genere dimensione e natura, alcuni richiusi in sacchetti, altri lasciati al sole ad abbronzarsi, alle spalle del muretto del parcheggio di quello che una volta era uno dei punti di ritrovo e socialità trapanesi, l'ex punto vendita Grande Migliore, sul lungomare Dante Alighieri. Lo scenario che si presenta agli occhi dell'utente cittadino che paga le tasse è degno di nota, costituendo un'offesa al comune senso del decoro ambientale ed urbano, oltre che uno spregio per uno degli scorsi più suggestivi del litorale trapanese-ericino. C'è di tutto: resti di televisori, televisori interi, vetro, bottiglie, cartacce, vestiti, giocattoli, plastica. Al di là delle competenze territoriali, occorrerebbe intervenire al più presto per ridare decoro ad un'area che potrebbe essere davvero bella per gli occhi di tutti turisti e non, basterebbe solo un po più di senso civico assente negli ignoti autori che hanno perpretrato questi comportamenti, ma su quello è veramente arduo intervenire ed è dura constatare come lo stato di dormienza della ragione ancora oggi nel 2020 tardi a terminare.    

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie