Trapani Oggi

Al Provinciale si gioca con la lingua italiana - Trapani Oggi

Trapani-Erice | Sport

Al Provinciale si gioca con la lingua italiana

15 Novembre 2022 11:22, di Salvatore Morselli
visite 904

Dedicare, intitolare e altre amenità

Ieri il Libero Consorzio dei Comuni della Provincia di Trapani ha dato “urbi et orbi” la notizia che aveva proceduto alla DEDICA al cavaliere Giacomo Basciano, con l'apposizione di una targa, dello stadio Provinciale di Trapani.

Dedica che qualcuno, anzi in tantissimi, tra cui noi,( ma anche quegli ignorantacci della Treccani che sui sinonimi di dedicato scrive agg. [part. pass. di dedicare]. - 1. [diretto a qualcuno, con la prep. a] ≈ destinato, indirizzato, intitolato ) abbiamo interpretato come intitolazione dello stadio.

Ahi, errore imperdonabile e bacchettate e suggerimenti di modifica.
Ignoranti e superficiali, ( noi, la Treccani)  non abbiamo capito, e io per primo ne faccio ammenda, la sottigliezza linguistica. Dedicato non è intitolato.

Quindi la intitolazione è aperta, anche se difficile, forse addirittura impossibile atteso che nel comunicato stampa emesso sempre dal LCC lo scorso fine maggio con cui si comunicava la Dedica a Basciano, contestualmente ci si affrettava a comunicare “la revoca di una precedente deliberazione di intitolazione del Provinciale all'onorevole Nino Croce”.

Ora sorge una domanda: se Dedicato non è Intitolato, perché precisare di revocare la delibera di intitolazione a Croce?  
Forse perché, come scrive il Lcc tale revoca nasce “in quanto si tratta dell'unica struttura sportiva che a livello nazionale porta il nome dell'Ente Provincia come proprietario e che, quindi, assume un tratto distintivo unico nel panorama nazionale degli stadi di calcio”,

Il  che vuol dire, aldifuori di ogni diversa interpretazione, che tale denominazione non subirà variazioni?
Lo scopriremo solo vivendo.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie