Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 06 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Al via il progetto "Pedibus" - Trapani Oggi

0 Commenti

3

3

1

1

2

Testo

Stampa

Attualità
Castelvetrano

Al via il progetto "Pedibus"

13 Ottobre 2014 09:42, di Ornella Fulco
Al via il progetto "Pedibus"
Attualità
visite 665

L'Amministrazione comunale di Castelvetrano lancia il progetto “Pedibus” per i bambini delle scuole primarie. L’iniziativa, seguita dal vice-sindaco Marco Campagna, nasce nell’ambito delle politiche di mobilità sostenibile programmate dal Comune in relazione agli incontri effettuati con il Mobility Manager d’area, Daniela Lucentini, e i dirigenti delle scuole primarie della città, Anna Vania Stallone dell’Istituto comprensivo "Luigi Capuana", Maria Rosa Barone dell’Istituto comprensivo "Radice-Pappalardo" e Giuseppe Ancona del II° Circolo Didattico. Il "Pedibus" è una forma di trasporto scolastico per gli alunni delle Elementari che vengono accompagnati a piedi a scuola da adulti con le stesse modalità (percorsi, fermate) dello Scuolabus. In pratica, i bambini, alla fermata, si aggregano ad una comitiva guidata da alcuni addetti giungendo fino a scuola e compiendo il percorso inverso ritornando a casa. Nella fase preparatoria in cui l’Amministrazione invierà ai dirigenti scolastici, per favorirne la diffusione tra le famiglie, un questionario per conoscere le abitudini di spostamento degli alunni nel percorso casa-scuola-casa e valutare il consenso che può riscuotere questo progetto per la sua effettiva organizzazione logistica. “Il servizio sarà gratuito, è stato già adottato in altre città italiane - spiega l’assessore Campagna ed è un modo sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare a scuola e tornare a casa. Prevede il coinvolgimento di adulti e di volontari che garantiranno la sicurezza dei bambini e potrebbe essere un modo per arginare quei fenomeni di sosta selvaggia che si verificano davanti le scuole, e sostenere un nuovo concetto di mobilità sostenibile, che speriamo attecchisca”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings