Trapani Oggi

Al via le Officine Mediterranee - Trapani Oggi

Cultura

Al via le Officine Mediterranee

02 Settembre 2011 14:33, di Niki Mazzara
visite 612

Valderice, 2 settembre 2011-  – Si č aperto ieri con grande successo, alle 18.30, l’evento OM – Officine Mediterranee – Sentieri di Teatro, Danza, Mus...

Valderice, 2 settembre 2011-  – Si è aperto ieri con grande successo, alle 18.30, l’evento OM – Officine Mediterranee – Sentieri di Teatro, Danza, Musica e Parole dei popoli del Mediterraneo, negli spazi suggestivi della pineta e dell’ Anfiteatro San Barnaba di Valderice, in provincia di Trapani, che porterà nella cittadina personaggi come Moni Ovadia, Nour Eddine, Michelle Nouri fino al 4 settembre prossimo. Con Giampiero Mughini, si è dato il via alla prima edizione di questo primo festival della cultura Mediterranea, che vede in questi mesi un Mediterraneo oggetto di venti di guerra. Un momento in cui la cultura, la parola, la musica, la danza ed il teatro diventano protagonisti con workshop e concerti. Oggi 2 settembre, alle 18.30, un interessante seminario, nella piazza della pineta San Barnaba condotto da Vittorio Corradino, presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, che intervisterà Moni Ovadia, attore teatrale, drammaturgo, scrittore, compositore e cantante italiano sul tema “Il Meticciato come risorsa” e Nino Buttitta, intellettuale siciliano e grande protagonista della Fondazione Ignazio Buttitta in “Noi siciliani tutti figli di buttana”. Alle ore 20.30, nella piazza della pineta, continuerà l’appuntamento con la gastronomia mediterranea con “A cena con l’artista”. La sera si concluderà alle ore 22.00, nell’Anfiteatro San Barnaba con l’attesissimo spettacolo di Moni Ovadia in “Il registro dei peccati”. Domani 3 settembre, alle ore 18.30 continueranno i workshop: nella piazza della pineta San Barnaba, Fabio Pace, giornalista, intervisterà Mons. Domenico Mogavero, Presidente del “CEMSI - Centro Mediterraneo di Studi Interculturali” in “Seminario sull’intercultura nella specola del mondo cristiano” e il Prof. Silvio Mazzarese, presidente del Polo Universitario di Trapani in “Seminario sull’intercultura nella specola del mondo laico”. La sera, alle ore 22.00, nell’Anfiteatro San Barnaba, il gruppo “Evì Evàn” presenterà una raccolta di canzoni e liriche che narrano storie ed avventure della gente semplice. Il genere, nato in Grecia agli inizi del ‘900, si ispira alla musica tradizionale greca. Si realizzarà così un viaggio sonoro unico, a cavallo tra Oriente e Occidente. Quest’ultimo tema sarà oggetto del laboratorio culturale, condotto Giacomo Di Girolamo che vedrà i riflettori puntati su Michelle Nouri, giornalista e scrittrice, nata a Praga da padre iracheno musulmano e da madre cattolica della Repubblica Ceca. Da anni si dedica alla diffusione del dialogo interculturale fra le due religioni oltre ad occuparsi di costumi, società e culture dei vari Paesi del mondo. Ha raccontato la sua vicenda personale nelle due autobiografie “La ragazza di Baghdad” e “Il cammino delle foglie di tè”. Il dialogo interculturale lascerà il posto alla performance musicale di Nour Eddine e “l’Orchestra della Primavera Araba” musicista, cantante e coreografo dalle antiche origini berbere. Autore di diverse opere musicali del deserto e del mediterraneo. E’ uno spettacolo che coniuga suoni e atmosfere intrisi di profonda spiritualità con i ritmi liberatori della festosità rituale. La kermesse continuerà fino al 4 settembre 2011. Tutti i workshop e i concerti sono gratuiti. A cena con l’artista: ticket 10,00 euro. Simona Licata

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie