Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 20 Luglio 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Al via oggi la visita pastorale del vescovo Fragnelli nelle parrocchie dell'Agro ericino - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

barraco
Attualità
Custonaci

Al via oggi la visita pastorale del vescovo Fragnelli nelle parrocchie dell'Agro ericino

07 Marzo 2019 07:23, di Redazione
Al via oggi la visita pastorale del vescovo Fragnelli nelle parrocchie dell'Agro ericino
Attualità
visite 1168

Inizia oggi la visita pastorale del vescovo Pietro Maria Fragnelli nel II vicariato che comprende i comuni dell’Agro ericino.  Sarà celebrata alle 18 la messa con tutti i parroci e i rappresentanti delle comunità presso il Santuario della Madonna a Custonaci. La visita proseguirà nelle prossime settimane a San Vito Lo Capo, Makari, Castelluzzo, Dattilo, Napola, Ummari, Ballata, Fulgatore, Tangi, Valderice e frazioni, Custonaci e frazioni, Pizzolungo ed Erice dove si concluderà il 23 giugno.Secondo la normativa canonica, ogni cinque anni il vescovo è chiamato a visitare ogni comunità parrocchiale della Diocesi nella quale si ferma per incontrare e conoscere in maniera approfondita le persone e il territorio. La visita pastorale -  indetta il 24 ottobre del 2017 - è iniziata nelle parrocchie dei comuni di Alcamo, Castellammare del Golfo e Calatafimi-Segesta.
Nella visita monsignor Fragnelli viene collaborato dai “convisitatori”: i vicari foranei che coordinano il calendario e tutte le iniziative sul territorio (per la visita nel II vicariato, è don Franco Giuffrè); il cancelliere vescovile don Alberto Giardina e l’economo diocesano  don Franco Vivona con compiti di controllo e verifica sui luoghi, gli archivi e l’amministrazione dei beni.
La visita pastorale ha come tema “Alla ricerca dei volti”. “In un’epoca in cui le persone si riconoscono col codice a barre, con le impronte digitali o con gli eliminacode – ha spiegato il vescovo Pietro Maria Fragnelli -   le nostre parrocchie continueranno a essere laboratori in cui ci si incontra con volti e nomi. Comunità a misura d’uomo, in cui il vescovo e suoi presbiteri fanno quotidiano esercizio di paternità, pur con i loro difetti! Siamo tutori dell’umano e mentre dialoghiamo e annunciamo la gioia del Vangelo, doniamo il pane della Vita ed educhiamo fratelli e sorelle a stringersi la mano, a perdonarsi e a ripartire più uniti di prima”.
Il vescovo ha concluso la settimana scorsa l’esperienza nel vicariato di Paceco e delle frazioni dell’Agro trapanese. “Questa visita pastorale  la prima dell’era social, ha permesso non solo al vescovo di conoscere le parrocchie, ma agli stessi parrocchiani praticanti e non praticanti, di avere contezza delle attività, dei gruppi, delle comunità religiose, dei movimenti e associazioni della parrocchia e del territorio – ha detto nel suo saluto a nome del vicariato il parroco di Paceco don Vincenzo Basiricò - La sua prossimità agli ammalati, agli assistiti della Caritas, ai disoccupati, ai bambini, ai giovani e agli anziani, ha fatto considerare il vescovo 'uno di famiglia' vicino a tutti, pastore in cammino con il suo popolo. La sua visita alle Istituzioni civili e militari, alle scuole, al centro di accoglienza per rifugiate, al cimitero, ai luoghi di lavoro, dello sport, all’invaso Baiata e al nostro territorio in genere, il suo dialogo con le associazioni laiche, ha fatto comprendere che il vescovo è interessato alla crescita umana, non solo di fede ma anche sociale, civica, ecologica, culturale, sportiva e ricreativa della nostra gente”.

© Riproduzione riservata

Commenti
Al via oggi la visita pastorale del vescovo Fragnelli nelle parrocchie dell'Agro ericino
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie