meteo Trapani 8.8°
Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 24 Febbraio 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Al via sei giorni di eventi per il tricentenario dell'intervento della Madonna del Soccorso - Trapani Oggi

0 Commenti

5

0

0

0

2

Testo

Stampa

barraco
Attualità
Castellammare del Golfo

Al via sei giorni di eventi per il tricentenario dell'intervento della Madonna del Soccorso

08 Settembre 2018 16:58, di Redazione
Al via sei giorni di eventi per il tricentenario dell'intervento della Madonna del Soccorso
Attualità
visite 976

Al via oggi i sei giorni di eventi per il tricentenario dell’intervento prodigioso di Maria Santissima del Soccorso in favore di Castellammare che culmineranno il prossimo 13 settembre, alle ore 21,30, con la rievocazione storica “Nostra principalissima Patrona”: rappresentazione scenica alla Cala marina, il lungomare don Leonardo Zangara, trasformata in un teatro naturale. 
Dopo sette anni di assenza, luci ed effetti pirotecnici tra terra e mare annunceranno l’apparizione dell’immagine della Madonna del Soccorso.
Quest’anno l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Nicola Rizzo, ha deciso  di predisporre sei giorni di eventi a tema curati dall’assessorato alla Cultura e Spettacolo.
Oggi, 8 settembre, a partire dalle 18, sulla scalinata di via Discesa marina, Lidia Angelo, “madonnara” di Sicilia, inizierà la realizzazione di alcuni quadri raffiguranti il miracolo della Madonna del Soccorso. Sempre da oggi e fino al 12 settembre, in piazza Madonna delle Grazie, a partire dalle ore 21, si svolgeranno proiezioni di video mapping.
Sempre oggi, al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno, dalle ore 16, convegno su “I Crociferi a Castellammare” a cura del professore  Michele Antonino Crociata. Dalle ore 18, la Passeggiata storica rievocativa che, partendo da Palazzo Crociferi, si concluderà alle “Nivere” di Monte Inici, antichi depositi di ghiaccio, ormai abbandonati. Gli accompagnatori del Cai di Castellammare e del Gei, gruppo escursionisti Inici, si trasformeranno in “padri Crociferi” in costume storico e, con tanto di asinelli, guideranno gli escursionisti. I partecipanti pernotteranno nel “Rifugio del bove” e la mattina seguente visiteranno le “Nivere” con dimostrazione di come si preparava la granita prima delle macchine del gelato. Gli escursionisti rientreranno il nove settembre a palazzo Crociferi.
Dal 9 al 12 settembre, nella Chiesa Madre, “Alla scoperta del culto della Madonna del Soccorso” e visita al Museo degli Ori a cura dell’Associazione Kernos (primo turno ore 19.30, secondo turno ore 21.30).
Gli altri appuntamenti sono previsti tutti alle ore 21,30 alla villa comunale Regina Margherita: il 9 settembre il noto giornalista e scrittore Gaetano Basile, esperto di tradizioni ed enogastronomia siciliana, racconterà usi, costumi e cibi del 1700; Il 10 settembre “Sicilia canti di mare e di terra”  a cura del “Coro Città di Trapani” sempre con costumi, canti e  balli del 1700; ’11 settembre il concerto del gruppo “Jacaras”, musiche tra il ’600 e ’700 nell’Italia dei Viceré; il 12 settembre, dalle ore 15 alle ore 20, nella sala dei 500 anni di corso Mattarella, annullo filatelico e cartoline per i 300 anni dell’intervento prodigioso della Madonna del Soccorso in favore della città, a cura dell’associazione Nostra Principalissima Patrona, in collaborazione con Poste Italiane, filiale di Castellammare del Golfo: Sempre il 12 settembre, alle ore 18, alla Villa comunale, convegno a cura del Flag “ Gac Golfi di Castellammare e Carini” con il professore Silvano Riggio e il professore Giovanni D’Anna. A seguire, alle ore 21,30, sempre alla Villa comunale, “Trinacria sopra e sotto il mare”, spettacolo musicale con il cantastorie Paolo Zarcone e il musicista Giampiero Amato con canti e balli propri della “cialoma”, antico canto intonato dai tonnaroti durante la mattanza.
Il 13 settembre, alle ore 21,30 alla cala marina la Rievocazione storica "Nostra principalissima Patrona”: la manifestazione, nata nel 1998 in occasione del bicentenario dell’incoronazione della Vergine, narra l’avvenimento del 13 luglio 1718, in sette quadri ed un prologo: un bastimento spagnolo è inseguito da navi Inglesi. Il bombardamento, la simulazione del castello in fiamme, quindi l’apparizione della Madonna con il suo esercito. Il popolo che esulta e prega. L’arrivo del bastimento, la battaglia, l’invocazione, lo sbarco, l’apparizione, la vittoria, la gioia. Un evento religioso, ma anche culturale, di grande intensità.
L’ultima edizione della rappresentazione “Nostra Principalissima Patrona” risale al 2011 con l’ottava edizione. Da allora la manifestazione, che ha sempre riscosso grande apprezzamento e fatto registrare migliaia di presenze non è stata più riproposta. L’evento è realizzato da circa 800 volontari, figuranti dall’associazione “Nostra principalissima Patrona”, che comprende la comunità ecclesiale castellammarese  (parrocchie, movimenti, gruppi e associazioni) in collaborazione con i pescatori e con il patrocinio del Comune di Castellammare del Golfo, con la regia di Baldo Sabella, voce recitante dell’evento. 

© Riproduzione riservata

Commenti
Al via sei giorni di eventi per il tricentenario dell'intervento della Madonna del Soccorso
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie