Trapani Oggi

Ancora una donna ammazzata in Italia, salgono a 83 gli omicidi - Trapani Oggi

Marsala | Cronaca

Ancora una donna ammazzata in Italia, salgono a 83 gli omicidi

19 Novembre 2023 09:26, di Laura Spanò
visite 1847

Sono sei invece le donne uccise in Sicilia

AGGIORNAMENTO - 10,18 - Filippo Turetta è stato arrestato stamane in Germania. La Punto nera registrata a Lienz e forse anche in Carinzia. Aveva premeditato tutto? Dal pc spuntano ricerche su come sopravvivere in montagna e su mappe dei sentieri tirolesi. Lo comunica l'avvocato del giovane, Emanuele Compagno, che ne ha avuto conferma poco fa, ed ha informato i genitori. Sul ragazzo di 22 anni pendeva un mandato internazionale che è passato da tentato omicidio a omicidio, forse anche premeditato, di Giulia Cecchettin. Si perché questo studente di ingegneria, questo “bravo ragazzo” come sottolinea la sorella di Giulia, che ha ucciso la sua ex a coltellate e poi ha abbandonato il corpo in un dirupo scelto con cura, aveva fatto ricerche online – scrive il Corriere – per kit di sopravvivenza e mappe dei sentieri di montagna in Tirolo. 

Con l'omicidio di Giulia Cecchettin, il cui corpo è stato rinvenuto ieri, dopo giorni di ricerche, si allunga la lista delle donne ammazzate in ambito familiare. Salgono a 83 gli omicidi commessi in Italia dal gennaio scorso. Uno ogni quattro giorni.

Stando ai dati diffusi dal Viminale - e aggiornati al 12 novembre scorso prima del ritrovamento del corpo di Giulia  - in Italia sono stati registrati in totale 285 omicidi, con 102 vittime donne,  82 uccise in ambito familiare/affettivo; di queste, 53 hanno trovato la morte per mano del partner o ex partner. Con l’omicidio di Giulia, il numero totale delle vittime femminili raggiunge quota 103, due in più rispetto allo scorso anno, mentre le donne ammazzate per "troppo amore" passano dagli 88 del 2022 a 83 del 2023. In aumento, invece, il numero degli omicidi commessi dal partner o ex partner, che da 51 diventano 54.

Nessuna regione è risparmiata da questo esecrabile reato. Dal Piemonte alla Campania, dal Trentino alla Sicilia.

Il primo novembre la vittima è la 66enne inglese Michele Faiers Dawn, trovata morta nella propria abitazione a Casoli, in Abruzzo. Uccisa da sette coltellate. Per l’omicidio è stato arrestato a Shepshed, nei pressi di Leicester - in Inghilterra -, il compagno, il 74enne Michael Dennis Whitbread. A dicembre verrà decisa la sua eventuale estradizione in Italia per rispondere del reato di omicidio volontario. A ottobre, tre gli omicidi di donne: Concetta Marruocco uccisa a Cerreto d’Esi dal marito con 39 coltellate durante una lite per la separazione, Annalisa D’Auria, uccisa a Rivoli dal convivente che si è poi suicidato, ed Etleva Kanolja, strangolata a mani nude dal marito nella propria abitazione di Savona.

Sei le vittime nel 2023 in Sicilia.

Duplice omicidio l'11 febbraio a Riposto, vittime Melina Marino e Santa Castorina, di 48 e 50 anni, uccise in due luoghi diversi. Il responsabile, Salvatore La Motta, 63 anni, pregiudicato, si è suicidato davanti alla caserma dei carabinieri, prima di consegnarsi. Il movente è poco chiaro, è probabile che l'uomo avesse avuto una relazione con una delle due donne.

Mariella Marino, 56 anni, è stata uccisa invece a Troina, la mattina del 20 luglio. Stava uscendo da un supermercato, quando si è trovata davanti l'ex compagno, Maurizio Impellizzeri, di 59 anni. La donna è scappata, ma il suo ex l'ha inseguita fino a spararle in prossimità di casa.

Vera Schiopu, ragazza moldava di 25 anni, è la vittima di Ramacca. La giovane è stata trovata impiccata a casa nel pomeriggio del 19 agosto. Il compagno, il rumeno Gheorghe Ciprian Apetrei, di 33 anni, è stato accusato di averla ucciso e di avere simulato il suicidio. Nella vicenda è coinvolto anche un conoscente e connazionale del rumeno.

Il 6 settembre è la volta di Marisa Leo, di 39 anni, responsabile marketing e comunicazione di una cantina vinicola, Marisa è stata uccisa dall'ex compagno Angelo Reina, di 42 anni, nelle campagne di Marsala.‍ L'uomo poco dopo si è suicidato lungo l'A/29.

Pochi giorni dopo, la notte tra venerdì 22 e sabato 23 settembre, il delitto di Pantelleria: Anna Elisa Fontana, 48 anni, è stata data alle fiamme in casa dal compagno Onofrio Bronzolino, di 52 anni.‍ I due erano usciti quella sera e avevano litigato in un bar dell'isola. La signora Fontana riporta gravissime ustioni e viene trasportata alla Rianimazione del reparto Grandi ustioni dell'Ospedale Civico di Palermo, dove muore tre giorni dopo.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie