Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 13 Giugno 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Approvata delibera contro le trivellazioni nel Canale di Sicilia - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

2

7

Testo

Stampa

Politica
Favignana

Approvata delibera contro le trivellazioni nel Canale di Sicilia

22 Ottobre 2014 15:21, di Ornella Fulco
Approvata delibera contro le trivellazioni nel Canale di Sicilia
Politica
visite 374

L'amministrazione comunale delle Egadi ribadisce il suo "no" alle trivellazioni nel Canale di Sicilia e lo fa approvando una delibera, da parte della Giunta municipale, che recepisce quanto predisposto dalla sezione siciliana dell'Anci, l'associazione dei Comuni italiani. Il provvedimento fa parte delle iniziative volte a contrastare l’attuazione di alcune norme contenute nel decreto legge 133 del 2014 - il cosiddetto “Sblocca Italia” - e, in particolare l’articolo 38, che hanno un impatto diretto sui territori e sul mare della Sicilia. Si chiede anche Deputazione nazionale eletta in Sicilia un intervento per modificare, in sede di conversione in legge, le norme in questione, e al presidente della Regione, Rosario Crocetta, di intercedere presso il Governo e il relatore del decreto legge per ottenere l'abrogazione dell’articolo 38. In caso di sua conversione in legge, la richiesta è che si proceda all’impugnazione di fronte alla Corte Costituzionale. Ad oggi, solo nel mare di Sicilia, risultano in avanzata fase autorizzativa ben quindici nuovi pozzi. I permessi di ricerca in vigore sono cinque, dieci le richieste di permesso avanzate per altri 4 mila chilometri quadrati e due le richieste di prospezione petrolifera per più di 6000 chilometri quadrati: attività che potrebbero mettere seriamente a rischio il mare e le coste siciliane. L’amministrazione comunale delle Egadi resta in prima linea contro il pericolo trivellazioni anche a difesa dell’Area marina protetta “Isole Egadi”, la più estesa d’Europa e già classificata "Sito di importanza comunitaria" e "Zona di protezione speciale".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings