Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 23 Settembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Approvati bilancio e contributo Tares - Trapani Oggi

0 Commenti

5

0

3

1

0

Testo

Stampa

Sport
Trapani-Erice

Approvati bilancio e contributo Tares

24 Dicembre 2013 08:30, di Niki Mazara
Approvati bilancio e contributo Tares
Sport
visite 307

Il Consiglio comunale di Trapani ha approvato il bilancio di previsione del 2013 con 18 voti a favore, 4 contrari e 4 astenuti. In aula è stata anche approvata una modifica all'atto d'indirizzo, votato in precedenza, per l'esenzione della terza rata della Tares. Le famiglie con reddito fino a 35 mila euro e fino a poco più di 13 mila euro di Isee (indicatore di situazione economica equivalente)dovranno pagare tutte le rate della Tares ma potranno poi presentare, entro il 14 febbraio, la domanda per ottenere il contributo di solidarietà. Il contributo è legato al bilancio di previsione del 2014 e anche lo stanziamento delle somme necessarie per erogare il contributo dipenderà dalle disponibilità economiche del Comune. Questi ultimi giorni di protesta di molti cittadini trapanesi sono passati di pari passo con lo sforzo, già avviato da questa Amministrazione, di cercare di alleviare, in qualche modo, l'imposizione derivante dall'applicazione della Tares, atto dovuto a cui in nessun caso questa Amministrazione poteva venire meno. Solo dopo attente e precise valutazioni tecniche, si è potuto trovare uno strumento che in qualche modo può alleviare questo ulteriore sforzo economico richiesto ai cittadini, in quanto lo sforamento ulteriore del così detto Patto di Stabilità avrebbe segnato il limite invalicabile della capacità di manovra del Comune. "E' stata sancita la ferma e precisa volontà dell'amministrazione - ha commentato il sindaco Damiano - che nel 2014 si possa venire incontro a quei cittadini che si trovano in difficoltà; le modalità tecniche saranno, in questi giorni, affinate affinché, entro il prossimo 14 febbraio, potranno essere presentate le relative istanze e, in breve tempo, poterle valutare ed accettare". "Siamo chiamati - conclude il primo cittadino - a dare una concreta prova di civiltà affinché non possano le derive populiste e nichiliste avviare un'opera disgregatrice del tessuto sociale di Trapani, così come, in questi giorni, elementi disturbatori hanno cercato di fare a scapito di quanti hanno civilmente manifestato".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings