Trapani Oggi

Arriva la Zona Franca Urbana - Trapani Oggi

Egadi |

Arriva la Zona Franca Urbana

08 Dicembre 2012 11:10, di Redazione
visite 467

C'è anche Castelvetrano tra le Zfu finanziate nell'ambito delle norme contenute nel decreto "salva crescita" approvato ieri in Senato. Le aree che sar...

C'è anche Castelvetrano tra le Zfu finanziate nell'ambito delle norme contenute nel decreto "salva crescita" approvato ieri in Senato. Le aree che sarebbero dovute passare dall’approvazione del Ministero dello Sviluppo economico erano state indicate, alcuni anni fa, in quelle di Catania, Gela, Erice, Termini Imerese, Messina, Barcellona Pozzo di Gotto, Aci Catena, Castelvetrano, Trapani, Acireale, Giarre e Sciacca ma, in prima battuta il finanziamento era stato riconosciuto solo a quelle di Gela, Catania-Librino ed Erice- Trapani. Il nuovo decreto, come confermato ieri dal presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, riammette a finanziamento anche le città escluse in un primo momento, e quindi anche Castelvetrano.  Le zone franche, il cui obiettivo è di contrastare il disagio urbano e sociale di alcune zone della Sicilia che risentono di un forte stato di degrado economico, prevedono una serie di benefici fiscali e previdenziali per rafforzare la crescita imprenditoriale e occupazionale nelle piccole imprese di nuova costituzione. Le misure per micro e piccole imprese prevedono l'esenzione dalle imposte sui redditi, dall'Irap e dall'Ici e l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali per 5 anni. Dopo questo periodo le imprese godranno di altri quattro anni di esenzione parziale per garantire un ritorno graduale alla fiscalità regolare. I criteri per l'individuazione delle zone franche sono oggettivi: una popolazione tra i 7.500 e i 30 mila abitanti, un numero di residenti inferiore al 30% del totale degli abitanti del comune di riferimento e un tasso di disoccupazione superiore alla media nazionale. La graduatoria finale è stabilita attraverso il calcolo di questi dati e con l'ausilio di quattro indicatori che, oltre alla percentuale di disoccupazione, comprendono il tasso di occupazione, di scolarizzazione e di concentrazione giovanile.  I progetti presentati per le zone franche urbane siciliane prevedono interventi di natura socio-assistenziale e di urbanizzazione, servizi alle imprese, opere per il miglioramento dei servizi pubblici, investimenti da parte delle amministrazioni locali in risorse locali e in infrastrutture, misure di comunicazione e marketing territoriale e una strategia per lo sviluppo economico e produttivo delle realtà locali. La Zfu di Casltevetrano sarà realizzata in una zona del quartiere Belvedere che sarà denominata Zfu "Bellumvider". Il quartiere è già interessato da altri investimenti pubblici, derivanti dal Contratto di Quartiere II, per circa 6 milioni di euro co-finanziati da Stato, Regione, Comune ed Iacp, e da circa 5 milioni di euro di investimenti privati.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie