Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 18 Luglio 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Assegnata la ex casa del custode del Villino Nasi: sarà punto di ristoro e il giardino tornerà fruibile - Trapani Oggi

5 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

barraco
Trapani

Assegnata la ex casa del custode del Villino Nasi: sarà punto di ristoro e il giardino tornerà fruibile

11 Gennaio 2019 16:02, di Ornella Fulco
Assegnata la ex casa del custode del Villino Nasi: sarà punto di ristoro e il giardino tornerà fruibile
visite 3248

Assegnata la ex casa del custode del Villino Nasi: sarà punto di ristoro e il giardino tornerà fruibile L'ex casa del custode del Villino Nasi sarà riaperta e utilizzata come "posto di ristoro", consentendo anche la fruizione del giardino ai visitatori. Lo rende noto il commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Trapani, Raimondo Cerami. La struttura, infatti, è stata affidata lo scorso 9 gennaio alla ditta aggiudicataria che si farà carico dei necessari lavori di manutenzione straordinaria dell'immobile e del giardino che saranno riaperti ai cittadini e ai turisti, in un'area di particolare attrattiva per la sua bellezza e la sua vicinanza al porto peschereccio, alla Colombaia e al Lazzaretto e, in generale, al centro storico della città di Trapani. 
L'avviso ad evidenza pubblica per la concessione in affitto dell’immobile era stato emanato dal LCC nel maggio dello scorso anno. All'edificio, nel 1999, era stata cambiato la destinazione d’uso da "casa del custode" a “posto di ristoro”, aprendo così alla possibilità del suo affidamento a terzi. Chi ha ottenuto la concessione, oltre al pagamento dell’affitto stimato in 28 mila e 500 euro all'anno, dovrà effettuare i lavori preliminari di manutenzione straordinaria per un importo totale di 107.189,73 euro, Iva ed ogni altro onere esclusi, inquadrati all’interno di un progetto, già predisposto, di ristrutturazione.
"L'obiettivo raggiunto - commenta Cerami - si inserisce nel processo di valorizzazione del patrimonio immobiliare della ex Provincia regionale e del recupero degli edifici in stato di degrado". Il commissario straordinario ha assicurato il massimo impegno per il reperimento delle risorse finanziarie necessarie, tramite l'accesso a fondi comunitari, al restauro e alla riapertura del Villino Nasi all'interno del quale è prevista la realizzazione della casa-museo di Nunzio Nasi. Ledificio storico in stile “Art Nouveau” fu fatto costruire dai Trapanesi (con avvio nel 1898) per l'ex ministro Nunzio Nasi, su una sottile lingua di terra, tra Torre di Ligny e il Castello della Colombaia, di fronte lo Scoglio Palumbo.

© Riproduzione riservata

Commenti
Assegnata la ex casa del custode del Villino Nasi: sarà punto di ristoro e il giardino tornerà fruibile

Redazione

Leggiamo diversi commenti dei lettori che ritengono onerose le condizioni richieste per l'affidamento della struttura. Evidentemente è sfuggito loro che la struttura è stata giò affidata, quindi qualcuno che queste condizioni le ha accettate esiste. Tanto per dovere di cronaca.

Toni

Per le condizioni lette - bisognerebbe ricordare al commissario straordinario che Trapani, purtroppo NON è Montecarlo...

Anna

E' una iniziativa in cui risulta ovvia la schiacciante incidenza dei costi, contrattuatali- attuativi e gestionali sulle possibilità di rientro. Non fa gioco la posizione, ma l'hinterland fortemente decadente e la totale assenza sul territorio di una organizzazione ricettiva sostenibile da indirizzare. Il tutto in un tessuto molto provato e senza alcun sostegno. Non si condivide la baldanza dell'iniziativa e nemmeno questo tipo di approccio ad una ipotetica rivalutazione dei beni pubblici.

Fulvio

Ma i commissari non dovrebbero occuparsi esclusivamente e realisticamente dell'amministrazione ordinaria, peraltro disastrosa ? Ovvero della routine amministrativa giornaliera da notai? E non di altro, molto realisticamente e forse con un po di buon gusto in più e realismo?

Pippo

Mi sembra una proiezione fantasiosamente ottimistica. Qualcuno scriveva.... Ma, cipressetti miei, lasciatem'ire: or non è più quel tempo e quell'età ............................

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie