Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 17 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Attacco del Partito Animalista Europeo al Veterinario dell'Asp - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

1

0

1

Testo

Stampa

Sport
Trapani-Erice

Attacco del Partito Animalista Europeo al Veterinario dell'Asp

07 Gennaio 2013 18:25, di Salvatore Morselli
Attacco del Partito Animalista Europeo al Veterinario dell'Asp
Sport
visite 455

Enrico Rizzi, Coordinatore Nazionale del Partito Animalista Europeo ha chiesto con una nota al vertice dell’Asp di Trapani di procedere alla sostituzione del dottor Antonino Ferreri, medico del servizio veterinario dell’Asp in servizio al canile municipale, rincarando la dose con la richiesta anche di provvedimenti disciplinari. Per Rizzi, Ferreri avrebbe tenuto un “comportamento deplorevole e poco professionale” svolgendo il servizio “senza mostrare alcun interesse per la propria attività ovvero per garantire il benessere degli animali ospiti all’interno della struttura stessa che versa ad oggi in gravi condizioni strutturali”. Rizzi sottolinea come recatosi al canile municipale di via Tunisi, abbia constatato “ de visu che il Dott. Antonino Ferreri tratta gli animali con metodi poco rispettosi del benessere degli stessi e con una evidente incompetenza”, utilizzando “nei confronti dei visitatori del canile un atteggiamento di forte arroganza e presunzione”. Tutti comportamenti che hanno portato Rizzi, tramite l’avvocato Donatella Buscaino, a denunciare alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, lo stesso medico per il presunto reato di maltrattamento di animali ed omissioni d’atti d’ufficio in quanto “non avrebbe provveduto a far trasferire con urgenza un cane ospite al canile gravemente malato, lasciandolo per mesi senza alcuna cura ed assistenza adeguata”. Da qui la nota con cui “al fine di garantire il benessere degli animali e non cagionare un ingiusto danno di immagine alla vostra Azienda”, il responsabile del Partito Animalista Europeo chiede al vertice Asp di Trapani” di prendere nel più breve tempo possibile i dovuti provvedimenti, anche di natura disciplinare e di responsabilità amministrativa, al fine di allontanare il Dott. Antonino Ferreri dalla struttura comunale per sostituirlo con altro medico veterinario”. Sin qui l’accusa di Rizzi, Da parte nostra massima disponibilità a dare lo stesso spazio sia al dottor Ferreri che ai vertici dell’Asp.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings