Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 21 Febbraio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Attivata la rete delle "stroke unit" - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

0

0

2

Testo

Stampa

Salute
Trapani

Attivata la rete delle "stroke unit"

03 Gennaio 2014 17:32, di Ornella Fulco
Attivata la rete delle "stroke unit"
Salute
visite 704

L'Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani ha attivato la rete delle cosiddette “stroke unit”, i reparti dedicati agli accidenti cerebrovascolari. “La riduzione dei tempi d’intervento – spiega il dottor Luigi Sicurella, capo dipartimento di Medicina dell’Asp di Trapani – è uno dei requisiti più importanti per la cura dei pazienti colti da ictus. Oggi, grazie all’attivazione della rete nella provincia di Trapani, abbiamo non solo la possibilità di ridurre i tempi di intervento ma anche di affidare le cure dei pazienti a personale altamente specializzato e qualificato". Una volta accolti in strutture "stroke" di primo o di secondo livello, i pazienti possono essere tempestivamente curati: in questo modo è possibile ridurre i danni conseguenti all’ictus e, ove possibile, ricorrere alla trombolisi che consente di sciogliere il trombo all’interno delle arterie e permette il recupero parziale o totale delle attività cerebrali. Le "stroke unit" in provincia di Trapani sono tre: quella di secondo livello presente nel reparto di Neurologia del "Sant'Antonio Abate" di Trapani, attivata dallo scorso primo dicembre, la stroke unit di primo livello presso l'ospedale di Castelvetrano, attivata lo scorso 2 dicembre, e l'unità di primo livello presso l'ospedale di Marsala, attiva dal 16 dicembre scorso. La rete delle stroke unit è coordinata dal dottore Luigi Sicurella, il referente per l’ospedale di Castelvetrano è il dottore Ignazio Scalisi, primario di medicina di Castelvetrano, mentre il referente per l’ospedale di Marsala è il dottore Cristiano Raimondo, primario di medicina.

© Riproduzione riservata

Commenti
Attivata la rete delle "stroke unit"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie
Change privacy settings