Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 25 Luglio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Aule allagate alla scuola "Giovanni XXIII" - Trapani Oggi

0 Commenti

3

2

4

3

1

Testo

Stampa

Politica
Paceco

Aule allagate alla scuola "Giovanni XXIII"

13 Novembre 2014 10:11, di Niki Mazzara
Aule allagate alla scuola "Giovanni XXIII"
Politica
visite 400

Aule allagate e lezioni sospese alla scuola "Giovanni XXIII" di Paceco dopo il violento acquazzone di ieri. Una situazione che si ripete, ormai, da anni, a causa delle infiltrazioni all'interno del plesso scolastico. "Già nel settembre 2012, proprio il giorno dell’inaugurazione del plesso appena ristrutturato e a pochi giorni dal collaudo, non era stato possibile avviare le lezioni perché le grondaie, ostruite da escrementi di piccioni, avevano impedito il deflusso dell'acqua piovana provocando così l’allagamento delle aule. A poco più di due anni la problematica del malfunzionamento delle grondaie si è ripresentata e l'edificio è stato evacuato, intorno alle 12, perché il piano superiore era allagato. Secondo quanto sottolineano le consigliere comunali del grupppo Forza Italia, le "grondaie che erano state rubate precedentemente, sono state sostituite con altre di diametro inferiore". Adamo, Ingardia e Sciacca hanno presentato un'interrogazione al sindaco Martorana in cui si chiede se, all’inizio dell’anno scolastico, sia stato verificato lo stato dell’immobile e dei suoi impianti; quali siano le effettive condizioni dell’edificio, visto che il plesso è già stato chiuso in precedenza per la presenza di topi, poi di zecche ed infine per l'allagamento dei locali a meno di due mesi dall’inizio di questo anno scolastico. Le consigliere chiedono al sindaco di verificare "di chi sia la responsabilità dell’errata sostituzione delle grondaie che presentano caratteristiche diverse rispetto alle originali, e a chi sia riconducibile la responsabilità dei fatti che hanno riguardato ultimamente il plesso scolastico, al fine di individuare i responsabili di tali inaccettabili negligenze".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings