Trapani Oggi

Basket Trapani in delirio - Trapani Oggi

Sport

Basket Trapani in delirio

06 Giugno 2011 12:54, di Niki Mazzara
visite 638

Trapani, 6 giugno 2011- Trecento ad aspettare la squadra che arrivava da Ostuni. Alle 15.30 di sabato appaiono da lontano,  fuori dal Palalilio, i gio...

Trapani, 6 giugno 2011- Trecento ad aspettare la squadra che arrivava da Ostuni. Alle 15.30 di sabato appaiono da lontano,  fuori dal Palalilio, i giocatori. Una sbornia di emozioni, con Gianni Cantagalli che balla sopra il tetto del pullman,  la stanchezza dei giocatori che diventa dolcissima. Ecco un altro pezzo di felicità. L’abbraccio, il primo abbraccio con i tifosi, è commovente. Ed è solo l’antipasto: perché tutti attendono la sera di sabato quando, quello che è successo a Trapani dalle 20 in poi, è difficilmente descrivibile a chi non c’era. Le foto che sono state scattate danno l'idea dell’entusiasmo che si respirava. Migliaia di persone hanno partecipato prima alla sfilata del bus scoperto per le vie della città, poi alla festa sul palco a piazza Vittorio Veneto. E' stata la risposta, sorprendente,  della città che ha voluto ringraziare un gruppo di atleti ma, sopratutto, di uomini. Gente che senza stipendio ha tirato fuori grinta e carattere, ha deciso di vincere aldilà e aldisopra di ogni pronostico. Il manipolo guidato da Benedetto ha scritto certamente una pagina di micro storia locale, ma ora, dopo le lacrime e la felicità, dopo una festa totale che rimarrà scolpita per sempre nella memoria dello sport di questa città, ci si appresta a fare i conti con la realtà.Oggi è fissata l'assemblea dei soci: c'è da ripianare un buco di 700 mila euro. Lo farà la "dirigenza fantasma" dei fratelli Massimelli?. Una cordata locale composta da sette imprenditori (anonimi attualmente), che fa riferimento al commercialista Francesco Vulpetti è disponibile ad investore 400 mila euro. Ma solo dopo  aver avuto la liberatoria per i debiti pregressi. Ai Massimelli si offre la possibilità di una uscita decorosa, ma la sapranno sfruttare?. Oggi dovrebbe sapersi di più. L'importante è non vanificare l'operato del gruppo che ha conquistatl la Legadue.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie