meteo Trapani 13.7°
Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 18 Dicembre 2018

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Blue Sea Land: il presidente del Distretto della Pesca traccia bilancio e annuncia iniziative per edizione 2019 - Trapani Oggi

0 Commenti

1

0

0

0

0

Testo

Stampa

Hab
Attualità
Mazara del Vallo

Blue Sea Land: il presidente del Distretto della Pesca traccia bilancio e annuncia iniziative per edizione 2019

10 Ottobre 2018 12:46, di Redazione
Blue Sea Land: il presidente del Distretto della Pesca traccia bilancio e annuncia iniziative per edizione 2019
Attualità
visite 290

L'edizione 2019 di Blue Sea Land  si svolgerà a Mazara del Vallo. Lo ha reso noto il Distretto della Pesca e Crescita Blu Nino Carlino. A fronte di un bilancio sicuramente positivo della manifestazione andata in archivio lo scorso 7 ottobre - con 150 mila visitatori nella quattro giorni dell’Expo, il tutto esaurito nelle strutture ricettive del territorio e oltre 40 delegazioni di Europa, Mediterraneo, Africa, Medioriente e Asia - Carlino ha confermato che Blue Sea Land si svolgerà dal 17 al 20 ottobre 2019.
La manifestazione, che ha proposto oltre 100 fra convegni e incontri, impegnando anche 600 studenti in progetti di alternanza scuola lavoro, è stata occasione di importanti contatti, sia attraverso incontri B2B sia istituzionali, e accordi nell’ambito di diversi settori: filiera ittica (dalla cantieristica alla commercializzazione), ambiente, ricerca scientifica e sociale. Dulcis in fundo - è proprio il caso di dirlo - anche per entrare nel Guinness dei Primati con il “profiterole” più grande del mondo (230 chili di bignè, panna e cioccolato) realizzato dai maestri pasticcieri mazaresi.
Lungo e data dell'ottava edizione dell'Expo - spiega Carlino -  con il Governo regionale, il MAECI e il Comune di Mazara del Vallo. "La città di Mazara –ha spiegato il presidente del Distretto - per la sua storia, per la sua interculturalità, per la sua vocazione produttiva, rappresenta il luogo naturale di Blue Sea Land così come l’aveva concepito il suo ideatore, il compianto Giovanni Tumbiolo”.        
“Il modello del Cluster delle imprese secondo i principi della blue economy - ha proseguito Carlino - è piaciuto molto ai Paesi partecipanti, alcuni dei quali hanno espresso la volontà di riprodurlo nei loro territori, fra questi anche alcuni aderenti all’associazione IORA (presente per la prima volta a Blue Sea Land) alla quale aderiscono i Paesi dell’Oceano Indiano. Sono stati avviati importanti contatti con una delegazione imprenditoriale egiziana per la collaborazione nella filiera ittica, dalla cantieristica alla commercializzazione dei prodotti ittici. Contatti - ha aggiunto - anche con il governo della Liberia che potrebbe riaprire, dopo la guerra civile, i propri mari ai pescherecci siciliani e sono state poste le basi per la creazione di un modello distrettuale anche con la Repubblica del Ghana".
Siglati protocolli d’intesa con l’International Federation of Business and Professional Women (BPW International) e con il Distretto siciliano della Meccanotronica. Sono stati avviati colloqui per la definizione di accordi operativi con il Kenia, Congo-Brazzaville, Niger, Somalia e Burundi. Anche il commissario generale per l’Italia per Expo 2020 a Dubai, intervenuto a Blue Sea Land, ha manifestato la sua disponibilità ad avviare un rapporto di collaborazione con il nostro Distretto. 

© Riproduzione riservata

Commenti
Blue Sea Land: il presidente del Distretto della Pesca traccia bilancio e annuncia iniziative per edizione 2019
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie