Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 08 Marzo 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Campo sportivo, Uniti per il Futuro e Popolari per Valderice: "Amministrazione inadeguata" - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

0

0

3

Testo

Stampa

Politica
Valderice

Campo sportivo, Uniti per il Futuro e Popolari per Valderice: "Amministrazione inadeguata"

23 Maggio 2014 19:23, di Niki Mazara
Campo sportivo, Uniti per il Futuro e Popolari per Valderice: "Amministrazione inadeguata"
Politica
visite 473

"La consigliera comunale Sabrina Gucciardi avrà sicuramente molte qualità ma difetta di attenzione e della cognizione dei processi politici". Così rispondono alla nota del capogruppo di "Valderice torna a crederci", i consiglieri di "Uniti per il Futuro" e dei Popolari per Valderice. La pubblichiamo integralmente. "Sembra non voler comprendere - si legge nella loro nota - rispetto ai temi del Consiglio comunale aperto sul campo di Misericordia, che i consiglieri di minoranza hanno puntualizzato come l’unico obiettivo prefissato fosse quello di individuare le migliori soluzioni percorribili per dare la possibilità, sia ai praticanti dell’atletica che ai praticanti del calcio, di continuare a fruire della struttura. Non vi era e non vi è alcun altro intento se non fare chiarezza rispetto ad un tema di scottante interesse per i cittadini di Valderice. L’intervento intenzionalmente polemico del capogruppo della lista “Valderice torna a credersi” ha, invece, lo scopo di spostare l’attenzione dell’opinione pubblica per nascondere l’inadeguatezza e i ritardi dell’amministrazione comunale da lei sostenuta, che annaspa nel portare avanti i decreti di finanziamento ereditati da precedenti amministrazioni rischiando seriamente di perderli". "Se così non fosse - proseguono i consiglieri di minoranza - l’appalto integrato per la realizzazione del campo sportivo di Misericordia sarebbe già stato pubblicato, considerato che la notizia dello scorrimento della graduatoria e l’inserimento della struttura tra i progetti agevolabili è del 10/02/2014 e che entro il 2015, secondo il cronoprogramma dell'Unione Europea deve essere realizzato e collaudato. L’amministrazione è in notevole ritardo anche nell’ottenimento delle autorizzazioni VIA-VAS per la realizzazione della banchina nel porto di Bonagia. In ritardo pure nella consegna dei lavori per la realizzazione dell'impianto di carburante, ancora nel porto di Bonagia". "Mentre il gruppo consiliare e gli ispiratori del progetto “Valderice torna a crederci” perdono tempo a polemizzare - sottolineano gli esponenti di "Uniti per il Futuro" e dei Popolari per Valderice - con chiunque evidenzi, legittimamente e dal ruolo di oppositori, i limiti di un’azione amministrativa inidonea, inadeguata e incapace non solo di pensare una politica di sviluppo e di crescita per il paese ma anche a portare avanti i progetti ereditati dalle precedenti amministrazioni, sembra consolidarsi la vocazione delle amministrazioni dei post comunisti che, in oltre 20 anni di gestione amministrativa, a Valderice hanno realizzato il nulla". "Per tornare alle questioni del campo di Misericordia - conclude la nota - nessuno ha voluto addossare responsabilità al tecnico progettista. Abbiamo solo posto in rilievo che all'epoca furono dati gli orientamenti minimi indispensabili per presentare un progetto che ottenesse l'inserimento in graduatoria. Obiettivo che, alla luce del finanziamento giunto ci pare sia stato pienamente centrato. Ora, però, vorremmo non fosse perso. Riguardo alla presenza dell'onorevole Fazio: nessuna campagna elettorale, non foss'altro che egli è ancora inserito nel gruppo misto. Quanto poi al richiamo del ddl da lui presentato, prima di giudicarlo bene farebbero i consiglieri di “Valderice torna a crederci” a leggerlo ed a comprenderne lo spirito. Ed abbiano, magari una volta, l’intelligenza di tacere di fronte ad azioni, quand'anche giungessero dall'opposizione, che si muovono sul filo della concretezza nell'interesse dei valdericini".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings