Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 06 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Campobello, sbarco di immigrati a Torretta Grantola - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

2

4

0

Testo

Stampa

Senza categoria

Campobello, sbarco di immigrati a Torretta Grantola

19 Maggio 2011 11:54, di Niki Mazara
Campobello, sbarco di immigrati a Torretta Grantola
Senza categoria
visite 249

Campobello di Mazara, 19 maggio 2011- Il nucleo di Protezione Civile comunale, guidato da Marco Bascio, è intervenuto stamattina alle 5,30 sulla costa della frazione di Torretta Granitola, a Campobello di Mazara per soccorrere quattordici immigrati sbarcati sul costone roccioso. Pare che i 14 facciano parte di un gruppo di 17 immigrati, uno dei quale è stato rivenuto morto nei pressi della costa mentre di altri due si sono perse le tracce, non si sa se scomparsi dopo aver toccato terra o se anche loro siano annegat. Gli immigrati hanno dichiarato di essere tutti di Bengasi e sono arrivati sulla costa a nuoto dopo che, presumibilmente, gli scafisti a bordo della barca che li trasportava li hanno fatti scendere a debita distanza dalla costa per poi fuggire. I quattordici sono riusciti tutti a raggiungere Cala delle pulci, proprio tra il faro di Torretta Granitola e l’ex tonnara, ora sede del Cnr-Iamc. Poi a piedi hanno raggiunto la strada provinciale, fermandosi proprio davanti l’abitazione di Sandro Fiorelli, un tecnico palermitano del Cnr, che stamattina, per pura casualità, è uscito un po’ prima rispetto al solito orario e ha trovato gli immigrati infreddoliti e bagnati. Èstato lui a dare la prima assistenza, con latte e the caldo, biscotti, coperte e ha finanche acceso una stufa. La squadra di protezione civile comunale ha attivato l’iter d’emergenza previsto in questi casi. Sul posto sono arrivati anche gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Mazara, un’ambulanza del 118, l’associazione dei volontari di Campobello e la Capitaneria di Porto. Uno dei 14 immigrati che presentava febbre alta, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale “Abele Ajello” di Mazara del Vallo. La Protezione Civile comunale si è attivata, alle prime luci dell’alba, di recuperare vestiti asciutti presso la Caritas “San Giovanni” di Campobello. Già in mattinata gli immigrati sono stati condotti presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Mazara per le procedure di identificazione.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings