Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 17 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Cantieri di servizio, pubblicato il bando - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

0

2

0

Testo

Stampa

Cultura
Economia

Cantieri di servizio, pubblicato il bando

17 Ottobre 2013 17:08, di Redazione
Cantieri di servizio, pubblicato il bando
Cultura
visite 324

L'amministrazione comunale di Erice ha pubblicato il bando per la formulazione della graduatoria relativa agli undici cantieri di servizio finanziati dall'Assessorato Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali e del Lavoro. Il termine di scadenza per presentare le domande è il prossimo 15 novembre. La misura ha natura assistenziale ed è finalizzata ad alleviare il disagio socio-economico dei nuclei familiari privi di reddito o che dispongano di un reddito insufficiente. Nei cantieri, che avranno la durata di tre mesi, potranno lavorare circa 130 persone. Ogni progetto potrà impiegare da un minimo di 10 ad un massimo di 20 disoccupati per attività di manutenzione del verde pubblico, manutenzione della segnaletica stradale, guardiania e altre piccole opere. Possono essere ammessi nei cantieri di servizi i cittadini residenti nel comune di Erice da almeno sei mesi dalla data di pubblicazione del bando; in possesso di reddito non superiore ad 442,30 euro mensili nel caso di persone singole mentre per i nuclei familiari composto da due o più persone la soglia del reddito è determinata sulla base della scala di equivalenza allegata alla direttiva assessoriale dello scorso 26 luglio; disoccupati o inoccupati di età compresa tra i 18 e i 65 anni che hanno presentato la dichiarazione di disponibilità al Centro per l'impiego competente. I posti disponibili saranno così ripartiti: giovani di età compresa tra i 18 e i 36 anni, nella misura del 50%; soggetti di età compresa tra i 37 e i 50 anni nella misura del 20%; soggetti ultracinquantenni, nella misura del 20%; soggetti immigrati in possesso di regolare permesso di soggiorno per motivi di lavoro o per ricongiunzione familiare, nella misura del 5%; soggetti portatori di handicap, riconosciuti dalla competente commissione sanitaria, nella misura del 5%. I componenti del nucleo familiare non devono essere possessori di titoli di Stato, azioni, obbligazioni, depositi bancari e immobili, ad eccezione dell'abitazione principale il cui valore non può eccedere i 69.300 euro, corrispondente ad una rendita catastale di 600 euro. La domanda di partecipazione dovrà essere redatta in carta semplice sull'apposito modulo predisposto dal Comune che può essere scaricato dal sito www.comune.erice.tp.it oppure ritirato presso l'ufficio Servizi sociali. L’apertura dei cantieri è subordinata all’approvazione - da parte della Regione - dei programmi di lavoro per i quali il Comune di Erice ha presentato istanza di finanziamento. "Ci auguriamo - commenta l'assessore alle Politiche sociali Daniela Toscano - che questi progetti siano approvati celermente per consentirci, seppure per un breve periodo, di dare un sostegno alle persone che attraversano momenti di grande difficoltà e non riescono a soddisfare i bisogni primari delle proprie famiglie".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings