Trapani Oggi

Capitozzatura, Pellegrino scrive al sindaco - Trapani Oggi

Egadi | Cultura

Capitozzatura, Pellegrino scrive al sindaco

04 Giugno 2013 09:22, di Niki Mazzara
visite 855

In una nota inviata al sindaco del comune di Castelvetrano, Felice Errante, il presidente provinciale degli agronomi Peppe Pellegrino interviene sulla...

In una nota inviata al sindaco del comune di Castelvetrano, Felice Errante, il presidente provinciale degli agronomi Peppe Pellegrino interviene sulla gestione verde urbano nella città di Castelvetrano in relazione alla problematica della capitozzatura. Pellegrino ricorda come “il XIX Rapporto sulla qualità ambientale dei comuni siciliani del 2012 riporta che gli stessi sono posizionati come verde urbano fruibile agli ultimi posti” e che “ il comune di Castelvetrano non sembra abbia agronomi nel proprio organico, tanto meno alle gestione del verde urbano”. Il presidente degli agronomi, avendo letto la dichiarazione rilasciata dall'assessore al Verde Pubblico, Franco Lombardo, alla redazione di Castelvetranonew.it, secondo cui la capitozzature delle piante di ficus benjamin di piazza Stazione ha dichiarato che “ad oggi, a Castelvetrano sarebbe stata consigliata dagli agronomi, ha commentato che "il poco verde urbano presente viene gestito male. I cittadini sono sconcertati ed amareggiati a vedere effettuata la capitozzatura in maniera ingiustificata a carico delle piante arboree sempre verdi tipo ficus beniamina”. Pellegrino ricorda come “ Il capitozzo è per definizione un taglio eseguito all'internodo” e che “ la potatura, quale intervento che riveste un carattere di straordinarietà può essere effettuata esclusivamente per eliminare rami secchi, lesionati o ammalati, per motivi di difesa fitosanitaria, per problemi di pubblica incolumità, per rimuovere elementi di ostacolo alla circolazione stradale, nei casi di interferenza con reti tecnologiche preesistenti o con infrastrutture. E' buona prassi che salvo specifica autorizzazione del settore ambiente e verde pubblico, è vietata la capitozzatura (asportazione totale della chioma) etc.”. Da qui l'invito alla Amministrazione comunale a bloccare questa potatura non corretta delle piante della città ed a fare eseguire questi lavori sotto la direzione di personale responsabile e qualificato ( dottori Agronomi o dottori Forestali); a dotarsi di regolamento del verde urbano, piano del verde urbano, censimento del verde urbano, carta del verde urbano; a chiarire all'opinione pubblica che gli agronomi non hanno mai consigliato alla sua amministrazione di effettuare la capitozzature delle piante sempreverdi. "Stentiamo a credere - scrive il presidente provinciale dell'ordine degli agronomi - che è stata fatta questa dichiarazione da un amministratore della città di Castelvetrano, città dell'olivo, esempio di pianta sempreverde che determina la presenza del tappeto di verde attorno alla città gestiti dagli agricoltori e dai loro tecnici in molti casi agronomi”. Infine, Pellegrino si dice disponibile “ ad un incontro per chiarire questo spiacevole inconveniente ed a collaborare in futuro per la gestione del verde urbano”

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie