Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 29 Novembre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Carcere, realizzato giardino con piante donate dal Rotary Club - Trapani Oggi

0 Commenti

5

0

0

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Carcere, realizzato giardino con piante donate dal Rotary Club

21 Aprile 2018 13:03, di Ornella Fulco
Carcere, realizzato giardino con piante donate dal Rotary Club
Attualità
visite 999

Inaugurato stamattina, tra le mura della Casa Circondariale di Trapani, lo spazio adibito a giardino le cui piante sono state donate dal Rotary Club Trapani-Erice nell'ambito del progetto internazionale "Un albero per ogni Rotariano". Alla cerimonia erano presenti il direttore Renato Persico, il comandante della Polizia Penitenziaria, Giuseppe Romano, il responsabile dell'Area educativa Antonino Vanella. Per il club erano presenti il presidente Michele Carrubba e alcuni soci. "Quello di oggi - ha commentato il direttore Persico - è un altro tassello delle attività che, anche grazie al contributo di associazioni e volontari - riusciamo a realizzare all'interno dei percorsi di rieducazione e recupero dei detenuti. Saranno loro, infatti, ad occuparsi della manutenzione di questo spazio che, nel tempo, diventerà una piccola oasi verde". L'appezzamento di terreno è stato dotato anche di un impianto di irrigazione temporizzato per garantire la crescita delle piantine messe a dimora. Soddisfatto anche il presidente Carrubba: "Quella di donare nuovi spazi verdi alla comunità è una delle svariate attività che il nostro club mette in atto in favore della collettività. In questo caso abbiamo scelto il carcere perché l'attenzione alle persone che vi sono detenute e al loro percorso di riabilitazione, che passa anche da occasioni come questa, non deve venire meno". Ad assistere all'evento, dai cortili-passeggio, un gruppo di detenuti che si sono dichiarati contenti dell'iniziativa. La restante parte dell'area libera sulla quale, con la collaborazione della ditta "Il giardino dei sogni", sono state collocate piante di cocus, lantane, oleandri, aloe, gazanie, pitosporo nano e cinque olivi "Nocellara del Belice", dovrebbe, nei prossimi mesi, essere adibita a orto e saranno sempre i detenuti ad occuparsene.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings