Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 18 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Castelvetrano, i carabinieri denunciano tre persone - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Castelvetrano

Castelvetrano, i carabinieri denunciano tre persone

02 Maggio 2021 09:05, di Redazione
Castelvetrano, i carabinieri denunciano tre persone
Cronaca
visite 896

Scoperto dai Carabinieri di Castelvetrano l'autore di una serie di furti su auto parcheggiate lungo la strada. Si tratta di un giovane di 21 anni. Scoperta ancora dai Carabinieri una coppia di giovani che era allacciata abusivamente al contatore della luce.I Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano, al termine di alcune attività di indagine finalizzate al contrasto dei reati di tipo predatorio, hanno denunciato in stato di libertà tre persone. I reati contestati, a vario titolo, sono furto aggravato e danneggiamento.
Il 21enne disoccupato e noto alle forze dell’ordine a causa dei suoi precedenti di polizia, è stato segnalato alla Autorità Giudiziaria per i reati di furto aggravato, tentato furto e danneggiamento. La denuncia a suo carico è scattata al termine di una attività di indagine, condotta dai militari della Stazione di Castelvetrano, volta a far luce su una serie di furti compiuti verso la fine del mese scorso, che avevano interessato alcuni veicoli parcheggiati su strada.
Le indagini compiute dal personale dell’Arma hanno permesso di accertare che il 21enne si era reso responsabile del furto di un ciclomotore, di tre autoradio –asportate da altrettante auto in sosta previa effrazione dei finestrini- e del tentato furto di una quarta autoradio. L’attività di perquisizione ha permesso di raccogliere ulteriori prove a riscontro di quanto già emerso nel corso delle indagini, infatti, parte della refurtiva è stata rinvenuta e restituita ai legittimi proprietari.
Altre due persone sono state denunciate per il furto di energia elettrica in concorso.In questo caso hanno operati i Carabinieri della Stazione di Marinella, su delega della Procura della Repubblica competente,che accertato che i due, un uomo e una donna conviventi di 29 e 27 anni, avevano creato un allaccio diretto alla rete pubblica che gli aveva permesso di sottrarre una quantità di energia elettrica del valore commerciale di circa 1500,00 euro.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings