Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 21 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Celebrata stamane la festa della Polizia Penitenziaria - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

0

2

2

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Celebrata stamane la festa della Polizia Penitenziaria

08 Maggio 2015 21:48, di Ornella Fulco
Celebrata stamane la festa della Polizia Penitenziaria
Attualità
visite 180

Sono state 466 le traduzioni di detenuti per visite ambulatoriali - per un totale di 985 detenuti tradotti - 395 i trasferimenti di detenuti in diversi carceri d’Italia, (per un totale di 600 detenuti tradotti) 672 le traduzioni nelle aule di giustizia, (per un totale di 1.284 detenuti tradotti), 42 i trasferimenti aerei e 22 le traduzioni navali, per un totale di 1.597 traduzioni complessive alle quali vanno aggiunti 28 piantonamenti. Le indagini portate a termine sono state 52 delle quali 27 delegate dall’Autorità giudiziaria e 25 di iniziativa per reati che vanno dal danneggiamento di beni alla detenzione di stupefacenti, dalle dichiarazioni mendaci all’oltraggio a pubblico ufficiale ma anche indagini più complesse svolte unitamente ad altre forze dell’ordine. Sette i detenuti salvati, dei quali sei per tentato suicidio. Questi alcuni dei dati illustrati in occasione della celebrazione della festa della Polizia Penitenziaria svoltasi stamattina alla Casa circondariale di Trapani nel corso della quale sono stati anche consegnati attestati di encomio ad alcuni poliziotti penitenziari particolarmente distintisi in servizio. Il ruolo della Polizia Penitenziaria oggi non è più solo quello di garantire sicurezza e trattamento, bisogna che il personale sia capaci di individuare le problematiche dei detenuti, di dialogare e di mediare, hanno sottolineato nei loro interventi sia il direttore della Casa circondariale, Renato Persico, sia il comandante di reparto, il commissario Giuseppe Romano. Entrambi hanno elogiato lo spirito di sacrificio e il senso del dovere dei poliziotti penitenziari, che operano nella struttura trapanese, per fare fronte alle carenze di organico e a condizioni di lavoro spesso più difficili e usuranti di quanto già la tipologia di impegno non comporti. Su una necessità di almeno 350 poliziotti penitenziari, infatti, alla Casa circondariale di Trapani ve ne sono in servizio, attualmente, 262. Un organico che, negli ultimi sette anni, si è assottigliato di 80 unità che non sono state sostituite. "Una forza - è stato detto - non più sufficiente a garantire tutti i servizi di un Istituto con operatività complessa dove sono ospitati detenuti di diversi tipologie, dai mafiosi della sezione Ionio, ai "sex offender" della sezione Tirreno, dai detenuti comuni di media sicurezza della sezione Mediterraneo, alle donne della sezione Egeo". Sono state sottolineate anche le criticità strutturali del carcere di Trapani, di recente al centro di un'ispezione da parte della Uilpa Penitenziari, riguardo alle quali il direttore Persico ha assicurato la massima attenzione e impegno per ottenere dall'Amministrazione penitenziaria la loro risoluzione. "Colgo l’occasione per esprimere un mio personale giudizio sulla necessità di sentire questa giornata come un'occasione di riflessione per tutti coloro che operano nel carcere - ha detto il comandante Romano - oggi è la festa della Polizia Penitenziaria che giornalmente lavora in sinergia con tutte le aree dell’Istituto, con i volontari, con gli insegnanti, con gli assistenti sociali. Se deve essere festa deve poterlo essere per tutti perché lavoriamo insieme in questa che è una grande famiglia". Romano ha auspicato che la politica, "possa trovare le soluzioni per dare condizioni più dignitose ai detenuti e meno stressanti per la Polizia Penitenziaria. La realtà del carcere - ha concluso - va tenuta sempre sotto i riflettori, ne va della civiltà del nostro Paese".

© Riproduzione riservata

Commenti
Celebrata stamane la festa della Polizia Penitenziaria
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie