Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 17 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Colombaia: Poma chiede un incontro ai deputati regionali - Trapani Oggi

0 Commenti

8

1

0

0

2

Testo

Stampa

Politica
Trapani

Colombaia: Poma chiede un incontro ai deputati regionali

18 Dicembre 2009 14:33, di Ornella Fulco
Colombaia: Poma chiede un incontro ai deputati regionali
Politica
visite 345

Trapani, 18 dicembre 2009 - Recuperare il Castello della Colombaia sembra essere una degli obiettivi primari del presidente del Consiglio Provinciale di Trapani, Peppe Poma. Dopo le diverse sollecitazioni dei mesi scorsi e l’ultima risposta fornitagli dal Ministro Matteoli che ha confermato come dopo sdemanializzazione la competenza passerà alla Regione Siciliana, il Presidente del consiglio provinciale ha chiesto la collaborazione dei deputati trapanesi all’A.R.S per fissare un incontro con il Presidente della Regione e l’Assessore Regionale ai Beni Culturali. In una nota inviata ai deputati trapanasi, Poma esprime la necessità di un incontro e di riuscire “ previa redazione di apposito progetto da parte della Regione, ad attivare tutti i possibili canali utili per ottenere, utilizzando gli appositi Fondi Europei o Fondi CIPE, un finanziamento, tramite un Accordo di Programma Quadro Obiettivo (Regione – CIPE – Comune di Trapani) o attraverso un Piano Integrato di Sviluppo Urbano (del Comune di Trapani), che sia adeguato a coprire le spese per i lavori di recupero della “Colombaia”, affinché la millenaria storia di questa struttura non debba miseramente concludersi ma, al contrario, possa proseguire nel migliore dei modi”. Poma quindi ricorda che il Ministro Altero Matteoli, con nota dello scorso mese di novembre, gli ha personalmente confermato “che la procedura di sclassifica de La Colombaia a suo tempo avviata sarà portata a termine” e che gli ha segnalato come “ l’Agenzia del Demanio ha precisato che, una volta intervenuta la sdemanializzazione, il bene passerà al “Demanio artistico-storico”, che per sua natura, alla luce dello Statuto regionale, è di proprietà e di competenza della Regione Siciliana alla quale, quindi, spetterà ogni opportuna decisione in ordine alla ristrutturazione ed alla destinazione del bene stesso.”

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings