Trapani Oggi

Coltivava marijuana in una casa presa in affitto, arrestato cuoco trapanese - Trapani Oggi

Erice | Cronaca

Coltivava marijuana in una casa presa in affitto, arrestato cuoco trapanese

18 Aprile 2018 12:34, di Ornella Fulco
visite 1137

Aveva allestito una serra per la coltivazione di marijuana nelle stanze di un casolare nelle campagne trapanesi. A finire in manette in flagranza di r...

Aveva allestito una serra per la coltivazione di marijuana nelle stanze di un casolare nelle campagne trapanesi. A finire in manette in flagranza di reato, ad opera dei Carabinieri, è stato il 29enne Emilio Antonio Carpitella, cuoco di un ristorante in località Ballata, nel territorio di Erice. All’interno dell'abitazione presa in affitto il giovane aveva creato anche un laboratorio per la produzione di stupefacente. I militari, dopo alcuni appostamenti per monitorare i suoi spostamenti, hanno effettuato una perquisizione mentre Carpitella si trovava nella casa. Nelle stanze erano state realizzate quattro  serre dotate di impianti centralizzati di climatizzazione e umidificazione per far crescere alla temperatura ideale le piante di marijuana, di impianti di essicazione, con lampade alogene, per lavorare lo stupefacente raccolto. I militari hanno trovato anche una serie di additivi utilizzati per ottenere una maggiore e più rapida crescita degli arbusti e per aumentare il principio attivo delle infiorescenze, libri e appunti con formule chimiche per rendere sempre più cospicua la produzione. I due piani dell'immobile erano serviti da tubature in acciaio per il ricircolo dell’aria e da sistemi di irrigazione automatizzati. All’interno delle serre sono state trovate dieci piante di cannabis indica in fioritura e altre 15 già recise. Negli essiccatori è stato rinvenuto stupefacente, pronto per essere immesso sul mercato, per un peso di quasi un chilogrammo. La perquisizione è stata estesa all’abitazione trapanese del giovane dove i Carabinieri hanno trovato un bilancino di precisione e altro stupefacente. Dopo le formalità di rito, Carpitella, su disposizione del’autorità giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida davanti al gip.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie