Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 14 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Come risparmiare sul carburante - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Come risparmiare sul carburante

04 Settembre 2019 13:00, di staff
Come risparmiare sul carburante
visite 117

Oggi vediamo insieme alcuni consigli e piccoli accorgimenti che tutti noi automobilisti possiamo adottare per tentare di vedere meno spesso quella spia rossa della riserva e che sul lungo periodo potranno portare ad un reale risparmio in denaro.In un mondo ideale, si potrebbe fare a meno di spostarsi continuamente in auto, utilizzando mezzi molto più economici, e perché no, magari una bella bicicletta che, oltre al portafoglio, fa estremamente bene alla salute. Ma nelle città in cui viviamo, molto spesso non è possibile.
I prezzi della benzina, si sa, non fanno che crescere e crescere, su questo possiamo fare ben poco. Finché ci sarà una goccia di petrolio da estrarre su questo pianeta, a pagarla oro saremo noi.
Ma previsioni apocalittiche a parte, veniamo ai noi. Al di là del tipo di carburante con cui date da bere alla vostra auto, inutile dire quanto si possa risparmiare con un impianto GPL piuttosto che un classico a benzina (qui l’analisi di Carta Carburante News), ci sono tante piccole cose che tutte assieme possono fare la differenza.
Arriva l’estate, con essa l’aria condizionata in auto. Sappiamo quanto possa essere necessaria, specie quando si è bloccati in coda con 40 gradi all’ombra, ma sappiamo anche come essa incida (indirettamente in quanto richiede più potenza) sui consumi. Statistiche indicano che con l’aria condizionata accesa, i consumi di carburante aumentino del 5/10%. Cosa fare dunque? Trasformare la propria auto in una sauna? No ovviamente, ma un po' di accortezza in più in questo caso non guasterebbe; basta evitare brutte abitudini come il tenerla accesa per troppo tempo, o usarla con i finestrini non completamente chiusi, cosa che di fatto ne renderà quasi sterile la capacità di raffreddamento, raddoppiandone di conseguenza i tempi di utilizzo.
A proposito dei finestrini, procedere ad alte velocità con uno o più aperti non è il massimo, creerà infatti una sorta di effetto paracadute, con l’aria in ingresso che frenando la vostra auto porterà ad un maggior utilizzo della sua potenza. Da evitare inoltre sono improvvise e brusche accelerate, in favore di una velocità costante.
Al momento del rifornimento invece, è sempre bene dare un’occhiata ai prezzi. Basta cercare infatti, per trovare il benzinaio con il prezzi più economici, anche pochi centesimi alla lunga hanno un loro peso. Ci sono siti e app a tale scopo che possono fare al caso nostro.
Ma il prezzo del carburante in sé non è tutto, infatti, se si è un professionista con partita IVA, per esempio, e si vuole godere di una detrazione sulle spese, uno dei metodi più efficaci consiste nell’utilizzo di una carta carburante. Semplici da usare e ottenere, le prepagate, sono un ottimo mezzo per detrarre l’IVA e ridurre le spese, tracciando i rifornimenti, eliminando le autocertificazioni e minimizzando quindi il lavoro di rendicontazione. Usare una carta personale, infatti, comporta l’invio dell’estratto conto della carta al proprio commercialista o ragioniere aziendale che dovrà individuare tra tutti gli acquisti, personali e non, quelli di carburante. Il risultato è una spesa non indifferente che si potrebbe facilmente evitare facendo affidamento su una carta prepagata.
 
 
 

© Riproduzione riservata

Commenti
Come risparmiare sul carburante
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie