Trapani Oggi

Comitato per l'Ordine e la Sicurezza. Il bilancio dei servizi straordinari di controllo nel trapanese - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

Comitato per l'Ordine e la Sicurezza. Il bilancio dei servizi straordinari di controllo nel trapanese

09 Marzo 2024 11:40, di Redazione
visite 764

Sono stati effettuati 4.896 controlli nei confronti di persone sottoposte ad obblighi giudiziari

Proseguono nel capoluogo e in provincia i servizi straordinari disposti in sede di Comitato per
l’ordine e la sicurezza pubblica d’intesa con i vertici delle Forze di Polizia e i Sindaci del territorio.

Arriva il primo bilancio. Nel mese di febbraio le Forze dell’Ordine hanno effettuato 82 servizi straordinari che hanno interessato, nel Capoluogo, il Centro Storico mentre in provincia, le cosiddete aree ritenute “a rischio”, i comuni di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi.

Sono stati effettuati  4.896 controlli nei confronti di persone sottoposte ad obblighi giudiziari, segnalate 187 persone alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti, denunciate 8 all’Autorità Giudiziaria. Il Nucleo Operativo Tossicodipendenze della Prefettura ha effettuato nel mese di febbraio 47 colloqui e notificato 63 convocazioni, ed ha emanato 20 provvedimenti sanzionatori e 28 formali inviti, a fronte di una media mensile nell’anno 2023 rispettivamente di 17 e 18.

Violazioni del Codice della Strada, nel mese di febbraio sono state accertate 638 infrazioni, di cui 8 per eccesso di velocità, 9 per guida in stato di ebbrezza, 94 per circolazione con assicurazione scaduta, 17 per uso di apparecchi radiotelefonici alla guida, 18 per circolazione senza uso del casco, 18 per circolazione senza cinture di sicurezza e 177 per circolazione con veicolo senza revisione, rilevati  33 incidenti. Nello stesso periodo l’Ufficio Patenti della Prefettura ha emanato complessivamente 65 provvedimenti di sospensione, di cui 20 guida in stato di ebbrezza e 7 guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti e 38 per altre violazioni al Codice della Strada.

Nell’ambito dell’attività amministrativa di questa Prefettura disposti  15 provvedimenti di divieto di detenzione armi e adottato 1 provvedimento di rigetto di richiesta di iscrizione nell’elenco dei fornitori di beni, prestatori di servizi ed esecutori di lavori, c.d. White List e 6 informazioni antimafia di contenuto interdittivo, discendenti da inchieste giudiziarie e su proposte del Gruppo Interforze coordinato da questa Prefettura.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie