Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 25 Gennaio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Concessi i domiciliari a don Sergio Librizzi - Trapani Oggi

0 Commenti

3

4

3

3

5

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Concessi i domiciliari a don Sergio Librizzi

02 Agosto 2014 18:09, di Niki
Concessi i domiciliari a don Sergio Librizzi
Cronaca
visite 230

Don Sergio Librizzi, l’ex direttore della Caritas di Trapani, arrestato a fine giugno con le accuse di concussione e violenza sessuale, ha lasciato stamane la Casa circondariale di Trapani ed è stato posto agli arresti domiciliari. Il sacerdote, a cui è stato applicato il braccialetto elettronico per monitorare costantemente i suoi spostamenti, si trova nell'abitazione di una sua parente a Campofelice di Roccella, in provincia di Palermo. Il gip Cersosimo ha deciso di applicare al prete - che avrebbe ammesso le violenze sessuali contestategli - gli arresti domiciliari riconoscendo il venir meno dell’inquinamento delle prove anche perchè la Curia di Trapani aveva subito rimosso don Librizzi da ogni incarico. Nel provvedimento firmato dal gip è anche riportato il contenuto di una certificazione medica dalla quale si evince anche il pericolo del suicidio in caso di ulteriore detenzione in carcere. Nel corso degli interrogatori davanti ai pm Di Sciuva, Morri e Tarondo, il sacerdote - secondo indiscrezioni di corridoio del Tribunale di Trapani - avrebbe ammesso ulteriori episodi. Altri episodi, invece, come i comportamenti tenuti in qualità di componente della Commissione per il riconoscimento dello status ai rifugiati, sarebbero stati negati da don Librizzi che ne faceva parte da molti anni. Intanto sono stati sentiti dalla Procura trapanese i funzionari dell'Unhcr (l'Alto commissariato Onu per i rifugiati)  e pare che gli elementi raccolti confermino che certi comportamenti di Librizzi fossero stati notati e segnalati al presidente della Commissione. Le indagini, dicono i magistrati, proseguono.

© Riproduzione riservata

Commenti
Concessi i domiciliari a don Sergio Librizzi
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie