Trapani Oggi

Consiglio provinciale, slitta a domani discussione su Megaservice - Trapani Oggi

Trapani-Erice |

Consiglio provinciale, slitta a domani discussione su Megaservice

27 Dicembre 2012 14:37, di Redazione
visite 429

E' stata rinviata a domani, con inizio alle 10,30, la seduta straordinaria del Consiglio provinciale di Trapani che avrebbe dovuto trattare stamattina...

E' stata rinviata a domani, con inizio alle 10,30, la seduta straordinaria del Consiglio provinciale di Trapani che avrebbe dovuto trattare stamattina l’approvazione dello schema di convenzione con la Mega Service spa. La decisione di spostare la riunione a domani è stata presa dal presidente Peppe Poma per consentire alle Commissioni competenti in materia di esaminare i documenti ed esprimere il necessario parere. Tutto questo mentre da quasi dieci giorni l’aula è occupata dai dipendenti provinciali precari delle categorie A e B che protestano per avere chiarezza sul loro futuro lavorativo. Il Commissario straordinario della Provincia ha già avviato le procedure per la stabilizzazione di circa 200 lavoratori precari da inquadrare nei livelli retributivi-funzionali per i quali non è richiesto il titolo di studio superiore a quello dell’obbligo. Il percorso di stabilizzazione resta, però, subordinato al rispetto di una serie di vincoli finanziari in materia di spesa per il personale formulati dalla sezione siciliana della Corte dei Conti. In quest'ottica i contratti dovrebbero essere stipulati al minimo di 18 ore settimanali, rispetto alle attuali 30 ore, con conseguenze che, in molti casi, potrebbero essere pesantissime sui bilanci delle famiglie di questi lavoratori. Lo scorso 21 dicembre il Consiglio provinciale ha approvato all'unanimità un apposito ordine del giorno in cui si chiede l’intervento del Presidente e della Giunta di Governo della Regione Siciliana. Nel documento è contenuto anche l’impegno, nel  rispetto dei vincoli di finanza pubblica, a reperire più ampie risorse finanziarie che consentano di aumentare il monte ore dei singoli contratti di lavoro a tempo indeterminato. L’ordine del giorno, subito dopo la sua approvazione, è stato trasmesso con procedura d’urgenza al Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, agli assessori e ai dirigenti generali degli assessorati alla Funzione pubblica ed al Lavoro (oltre che a tutti i parlamentari regionali eletti in provincia di Trapani e ai segretari generali provinciali della Cgil, Cisl, Uil). Da parte della Regione però, almeno fino a questo momento, non è pervenuta alcuna risposta e questo silenzio non può che alimentare lla protesta da parte dei lavoratori precari.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie