Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 18 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Controlli dei Carabinieri, denunciate dieci persone per vari reati  - Trapani Oggi

0 Commenti

5

0

2

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Mazara del Vallo

Controlli dei Carabinieri, denunciate dieci persone per vari reati 

26 Settembre 2017 12:47, di Redazione
Controlli dei Carabinieri, denunciate dieci persone per vari reati 
Cronaca
visite 431

Sono state dieci, complessivamente, le persone denunciate all’Autorità giudiziaria dai Carabinieri nel corso dei controlli effettuati. Nel quartiere "Mazara 2" A.P e G.M., originari di Mazara, rispettivamente di 53 e 39 anni, sono stati fermati e controllati, a bordo di un autocarro di proprietà di uno dei due, mentre trasportavano materiale ferroso risultato rubato al Consorzio Idrico 1 TP di Mazara del Vallo. Dopo gli accertamenti di rito, la refurtiva è stata restituita al responsabile di quel Consorzio e i due uomini sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria per ricettazione. A.M., 52 enne originario di Monreale e sottoposto alla misura della libertà vigilata presso una locale struttura socio-sanitaria, è stato denunciato per essersi allontanato arbitrariamente violando le disposizioni imposte. Nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dei furti nelle aree rurali, i Carabinieri hanno sorpreso all’interno di un terreno di contrada Granatelli, sottoposto a sequestro, sette uomini - cinque originari di Mazara e due tunisini - intenti a rubare olive. Gli uomini, alla vista dei militari, hanno tentato di fingersi proprietari del fondo rurale ma la conoscenza del sito ha spinto i carabinieri di pattuglia ad approfondire l'accertamento da cui è emerso che il terreno è sottoposto a sequestro e che le persone presenti non avevano ricevuto alcun incarico per la raccolta delle olive. Per loro l'accusa è di furto aggravato. Le diverse decine di chilogrammi di olive raccolte, suddivise in cassette e già pronte per la spremitura, saranno restituite al custode giudiziario.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings