Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 07 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Coronavirus. Il governatore Musumeci denuncia: "Controlli carenti in aeroporti, porti e stazioni siciliane” - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

1

0

0

Testo

Stampa

Cronaca

Coronavirus. Il governatore Musumeci denuncia: "Controlli carenti in aeroporti, porti e stazioni siciliane”

25 Febbraio 2020 09:15, di Laura Spanò
Coronavirus. Il governatore Musumeci denuncia: "Controlli carenti in aeroporti, porti e stazioni siciliane”
Cronaca
visite 1710

Coronavirus. Il governatore Musumeci denuncia: "Controlli carenti in aeroporti, porti e stazioni siciliane” «Chiederò al governo nazionale di potenziare le attività di controllo sui passeggeri in arrivo in Sicilia, negli aeroporti, nei porti,  nella stazione ferroviaria e nel terminal bus dello Stretto. Le misure fin qui adottate presentano gravi carenze che lasciano alquanto perplessi».Lo ha detto ilpresindete della Regione Siciliana Nello Musimeci, a margine della conferenza stampa che si è tenuta a Catania sull'emergenza coronavirus, e a cui hanno partecipato l’assessore alla Salute Ruggero Razza, il presidente dell’Anci Sicilia Leoluca Orlando e il capo della Protezione civile regionale Calogero Foti.
Il governatore ha annunciato che oggi parteciperà al vertice convocato a Roma dal premier Giuseppe Conte, aperto a tutti i presidenti delle Regioni. Al tavolo nazionale, Musumeci porrà anche il tema del danno economico che le imprese siciliane stanno subendo in questi giorni, raccogliendo l’appello lanciato in tal senso dalle organizzazioni di categoria.
E sull'utilità dei controlli in aeroporti, porti e stazioni abbiamo chiesto il parere al Dott Nicoló Renda Medico chirurgo Psichiatra Presidente società internazionale di neuropsicocardiologia. "I controlli a random con la misurazione della temperatura corporea non hanno grande validità per due ragioni - dice il dottore Renda - uno perché la sintomatologia può anche non essere comparsa ed essere nel periodo d’incubazione che per questo virus è abbastanza lungo circa 14/17 giorni e avere una capacità infettante notevole, poi perché una grande percentuale di casi si presenta in modo asintomatico soprattutto nei bambini e avere comunque la possibilità di infettare molta gente. Il vero problema di questo virus anche se con una bassa letalità che è sempre maggiore all’influenza, è la sua capacità di diffusione".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings