Trapani Oggi

Corrao (Greens): Grave danno ambientale a Tonnarella di Mazara del Vallo - Trapani Oggi

Mazara del Vallo | Attualità

Corrao (Greens): Grave danno ambientale a Tonnarella di Mazara del Vallo

13 Luglio 2023 07:37, di Redazione
visite 1290

Procura apra inchiesta su sversamento dei fanghi

“Ritengo molto grave quanto successo nella Laguna di Tonnarella, a Mazara del Vallo, nell’ambito del dragaggio del porto-canale. Lo sversamento dei sedimenti derivati 'fanghi' del porto direttamente nella Laguna di Tonnarella ha devastato il delicato ecosistema. Mi auguro che la Procura apra un’inchiesta e verifichi il rispetto delle norme ambientali. Mi sono fatto portavoce presso l’Assessorato Regionale della necessità che la Laguna diventi presto un sito di protezione speciale europeo Natura 2000”. Così commenta l’eurodeputato Ignazio Corrao del gruppo Greens/EFA le ultime notizie sullo sversamento dei sedimenti del porto canale di Mazara del Vallo nella Laguna di Tonnarella ancora a Mazara del Vallo.

“La laguna – spiega Corrao - è una zona umida di interesse ecologico straordinario su cui l’Ispra dopo mia richiesta ha espresso parere favorevole per l’inserimento tra i siti di protezione speciale Natura 2000”.

E poi prosegue. “Secondo la stazione appaltante e i tavoli tecnici - precisa l’eurodeputato alcamese - la ditta avrebbe dovuto realizzare la “caratterizzazione dei fanghi” provenienti dal dragaggio del porto nel luogo dell’escavazione. E invece non solo i lavori sono stati effettuati in contrasto con quanto previsto, ma anche senza mitigazioni di alcun tipo e omettendo informazioni come le date di inizio e di fine lavori”.

“Questa operazione scriteriata ha cambiato il volto dell’area lagunare distruggendo la vegetazione in cui nidificavano specie importantissime, come il cavaliere d’Italia e la rarissima tortora delle palme. Mi auspico che la Procura approfondisca le responsabilità per un danno di così gravi proporzioni. Insieme all’Assessore Elena Pagana porteremo avanti l’inserimento della laguna tra i siti Natura 2000” – conclude Corrao.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie