Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 08 Dicembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Corruzione, Fazio risponde al gip e si difende. Al momento resta ai domiciliari - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

1

1

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Corruzione, Fazio risponde al gip e si difende. Al momento resta ai domiciliari

24 Maggio 2017 17:24, di Ornella Fulco
Corruzione, Fazio risponde al gip e si difende. Al momento resta ai domiciliari
Cronaca
visite 312

Si è concluso intorno alle 16 di oggi l'interrogatorio del deputato regionale e candidato sindaco per Trapani Girolamo Fazio che ha risposto alle contestazioni del gip del Tribunale di Palermo Marco Gaeta. Fazio, arrestato lo scorso 19 maggio assieme all'armatore Ettore Morace e al funzionario regionale Giuseppe Montalto, è accusato di corruzione e si trova agli arresti domiciliari. In mattinata aveva lasciato la sua abitazione insieme al suo legale, Michele Cavarretta, per raggiungere il capoluogo siciliano. L'interrogatorio, iniziato alle 11, è durato quasi cinque ore e il deputato regionale, assistito dall'avvocato trapanese Michele Cavaretta, ha risposto a tutte le domande del giudice per le indagini preliminari. E' stata, inoltre, prodotta e depositata agli atti una corposa memoria difensiva. Poi Fazio è rientrato a Trapani nella sua abitazione. Per la Procura della Repubblica palermitana sarebbe stato stabilmente asservito agli interessi di Ettore Morace, amministratore delegato della Liberty Lines, nel settore dei collegamenti con le isole minori. Al deputato regionale trapanese è stata contestata anche una presunta attività di pressione sul presidente del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Sicilia finalizzata ad ottenere il ribaltamento di una sentenza del Tar che andava contro gli interessi di Morace. La tesi difensiva è che Fazio si sarebbe recato da De Lipsis, amico di vecchia data, soltanto per ottenere un parere su un ricorso. Sulla disponibilità di una Mercedes e di altri benefit - come i biglietti gratuiti sugli aliscafi della Liberty Lines o gli accessi allo stadio per assistere alle partite del Trapani Calcio - Fazio ha risposto che erano un semplice segno di amicizia dati i rapporti personali con la famiglia Morace iniziati nel 2001. Anche sul suo presunto intervento finalizzato, secondo i magistrati, ad impedire la nomina di un consulente presso la commissione Trasporti dell'Ars, non gradito a Morace, il deputato trapanese ha sostenuto che l'incarico era vietato dal regolamento dell'Ars che prevede la nomina alla condizione che vi sia in itinere un disegno di legge sulla materia che rende necessaria la figura di un esperto. Sarebbe stato lo stesso presidente della commissione che, in forza di questa previsione, avrebbe fatto saltare l'incarico. Intanto si attende che il giudice si pronunci su una eventuale revoca degli arresti domiciliari o, in subordine, disponga una misura cautelare meno restrittiva che consentirebbe al candidato sindaco di proseguire la sua campagna elettorale. Nell'inchiesta "Mare Monstrum" tra gli indagato, come è noto, figura anche il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, che sarà interrogato il prossimo 6 giugno in Procura a Palermo. Dal 6 in poi sono stati fissati anche gli interrogatori dell'ex sottosegretaria alle Infrastrutture Simona Vicari - anche lei accusata di corruzione - e del collaboratore di Crocetta e presidente della AST Massimo Finocchiaro.

© Riproduzione riservata

Commenti
Corruzione, Fazio risponde al gip e si difende. Al momento resta ai domiciliari
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie