Trapani Oggi

Costone roccioso Cortile Adragna: ammesso finanziamento di 791.000 euro - Trapani Oggi

Erice | Politica

Costone roccioso Cortile Adragna: ammesso finanziamento di 791.000 euro

23 Dicembre 2021 19:52, di Redazione
visite 998

arrivano i soldi per i lavori di completamento del consolidamento del costone roccioso

Dopo anni arrivano finalmente i soldi per lavori di completamento del consolidamento del costone roccioso sovrastante il cortile Adragna della città di Erice, importo 791.683,12 euro. Il Dipartimento Regionale dell’Ambiente della Regione Siciliana, ha approvata in via definitiva la graduatoria delle operazioni ammesse e finanziabili, con i relativi importi, a valere sulle risorse finanziarie dell’Avviso pubblicato nell’ambito della Strategia di Sviluppo Urbano dell’A.U. - Autorità Urbana Sicilia Occidentale - PO FESR 2014-2020 PO FESR 2014-2020 – Azione 5.1.1 “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera”. Tra le operazioni ammesse e finanziabili una riguarda il Comune di Erice. Si tratta dello “Studio di fattibilità tecnico economica per lavori di completamento del consolidamento del costone roccioso sovrastante il cortile Adragna della città di Erice” per un importo totale di 791.683,12 euro. 

«Si tratta di un’ottima notizia perché le operazioni proposte consentiranno di minimizzare drasticamente il rischio di dissesto e di danni per le abitazioni limitrofe" – commentano il sindaco Daniela Toscano e il vicesindaco Gianni Mauro -. È stato scelto un intervento che impedisca il rotolamento anche minimo di porzioni lapidee di variabili dimensioni, con un manufatto che occupi meno spazio possibile. Dunque, a completamento di una parte già realizzata, sono previste opere di intervento attivo, quali reti metalliche in aderenza e funi di contenimento, a ridosso delle abitazioni. Il costone roccioso, ricordiamo, è stato purtroppo teatro di fenomeni franosi. Nel 2018 sono stati eseguiti una serie di interventi, con i fondi del Dipartimento Regionale di Protezione Civile, volti alla mitigazione del rischio di frana afferente al medesimo costone. Con questo nuovo finanziamento a costo zero per le casse comunali rinsalderemo il percorso di risanamento di questo costone dimostrando l’attenzione che il Comune di Erice, grazie alla competenza degli uffici comunali, ha per ogni finestra che consente la partecipazione del nostro Ente».

Era il 27 marzo 2018 quando una frana con massi e lastroni di marmo sfondò la rete metallica che i vigili del fuoco avevano posto a protezione del costone, finendo la loro corsa contro le case, sfondando le pareti, distruggendo tutto quello che hanno incontrato lungo il loro percorso. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e le forze dell’ordine, l’amministrazione comunale. Tanta rabbia tra gli abitanti perché ribadivano di essere stati lasciati soli. Gli abitanti da anni, almeno dal 2009 avevano segnalato i movimenti del costone roccioso, ma non avevano mai visto l’attuazione di interventi a protezione delle case e di tutti.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie