Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 13 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Covid, tre nuove zone rosse in Sicilia: Godrano, Santa Croce Camerina e Ribera - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca

Covid, tre nuove zone rosse in Sicilia: Godrano, Santa Croce Camerina e Ribera

07 Aprile 2021 20:11, di Redazione
Covid, tre nuove zone rosse in Sicilia: Godrano, Santa Croce Camerina e Ribera
Cronaca
visite 654

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha istituito tre nuove zone rosse in Sicilia. Si tratta di Godrano, in provincia di Palermo, Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa e Ribera, in provincia di Agrigento. L’ordinanza entrerà in vigore dopodomani (9 aprile) e sarà valida fino al 22 aprile compreso. Il provvedimento, che prevede anche la chiusura delle scuole, è stato richiesto dai sindaci delle città interessate e si è reso necessario a causa di un repentino aumento dei contagi registrati negli ultimi giorni, certificato dalle rispettive Asp. Con la stessa ordinanza è stata disposta la prosecuzione dei  controlli anti Covid per chi arriva nell’Isola.Intanto sono 998 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia su 24.958 tamponi (tra molecolari e test rapidi), con un tasso di positività al 4%. Dunque rispetto agli ultimi giorno più contagi ma con un numero molto più alto di tamponi, in calo anche le vittime che oggi sono 16 mentre in ospedale il numero dei ricoveri nei reparti Covid continua a crescere: sono 43 in più per un totale di 1.125 pazienti. In lieve calo invece i ricoverati in terapia intensiva: sono 157 in tutto, tre in meno rispetto al bollettino di martedì.
Questa la suddivisione per province dei nuovi contagi: Palermo 396, Catania 138, Messina e Agrigento 88, Enna 87, Caltanissetta 73, Siracusa 59, Trapani 40, Ragusa 29. Da inizio pandemia sono 181.346 i siciliani colpiti dal virus, 4.746 i morti e 151.254 i guariti (88 nelle ultime 24 ore). In crescita il numero degli attuali positivi, pari a 25.346 (+894), di cui 24.064 in isolamento domiciliare obbligatorio.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings