Trapani Oggi

Crisi idrica: finanziati i progetti dei Comuni Ati idrico di Trapani - Trapani Oggi

Calatafimi Segesta | Cronaca

Crisi idrica: finanziati i progetti dei Comuni Ati idrico di Trapani

19 Giugno 2024 17:30, di Laura Spanò
visite 1525

Il totale dei finanziamenti ammonta a circa un milione di 377 mila euro

Per fronteggiare la crisi idrica determinatasi in tutta la provincia di Trapani, sono stati finanzaiti  diversi interventi nei comuni dell’Ati idrico di Trapani. Il totale dei finanziamenti  ammonta a circa un milione di 377 mila euro. Gli interventi riguardano Alcamo, Calatafimi Segesta, Castellammare del Golfo, Castelvetrano, Salemi, San Vito lo Capo e Trapani. Quello che si vuole ottenere sono 150 litri al secondo di nuove risorse idriche che andranno ad integrare quelle attuali che provengono sia da risorse comunali che da Sicilacque. Quest’ultima ha già attuato le opere di mitigazione per ottenere lo stesso quantitativo di acqua storicamente fornito ai vari comuni.

Tra i progetti finanziati c’è l’ammodernamento di tre pozzi di Bresciana, con lavori di potenziamento e relative opere accessorie che permetteranno di avere un rilascio aggiuntivo nella rete idrica di circa 50 l/s. Questo progetto, per un importo di 196 mila euro, riguarda Trapani, Misiliscemi ed il sovrambito. Altri lavori, sempre a Bresciana, riguarderanno un altro pozzo e a stazione di rilancio R2 per ottenere circa 15 l/s. L’investimento previsto ammonta a 130 mila euro mentre altri 63 mila euro saranno destinati al Pozzo Madonna di Trapani per la sostituzione pompa di sollevamento. In questo caso l’incremento della portata da immettere in rete sarà di circa 15 l/s.

Gli altri interventi riguardano anche i seguenti Comuni

Alcamo. Revamping dell’impianto di sollevamento “Cannizzaro” delle acque sorgentizie, che sarà potenziato fino allo sfruttamento della piena portata delle sorgenti.       L’intervento, per un importo di 293 mila euro, punta ad incrementare la dotazione idrica di circa 10 l/s.

Calatafimi-Segesta.  Lavori di riattivazione con intallazione di pompe in 6 pozzi e relative opere accessorie  per un importo di 64 mila euro. L’intervento, a parziale compensazione delle attuali e future riduzioni, incrementa la dotazione idrica di circa 6-8 l/t al secondo. Inoltre è previsto il revamping dell’impianto di pompaggio per la riattivazione dell’impianto di sollevamento nella stazione di C.da Monte Patti per 19 mila e 400 euro.  L’intervento dovrebbe incrementare la dotazione idrica di circa 3 l/s  

Castellamare del Golfo. Ammodernamento del pozzo di contrada Fraginesi, per un potenziamento stimato della portata idrica di 15 l/s ed un investimento di 114 mila euro.    

Castelvetrano Riattivazione dei due pozzi “Agate” e “Ingrasciotta” e installazione delle opere accessorie elettromeccaniche per un importo di 774 mila euro ed un incremento della dotazione idrica di circa 20l/s 

Salemi. Lavori di potenziamento pozzi “Ulmi – FilciBagnitelli-Polizzo-San Giacomo” di proprietà comunali. L’investimento previsto ammonta a 270 mila euro e punta all’aumento della dotazione idrica comunale di circa 16 l/s.

San Vito lo Capo Ripristino “pozzo Sugameli”, per un portata idrica di 5 l/s) e installazione pompa incluso impianto dissalatore mobile. L’investimento previsto ammonta a 150 mila euro.

Il presidente dell’ATI Idrico della provincia di Trapani Francesco Gruppuso, sindaco di Calatafimi Segesta, ha fatto sapere che nella seduta di lunedì l’assemblea dei sindaci ha approvato all’unanimità la proposta di assumere, attraverso un avviso pubblico, il Direttore Generale, una figura imprescindibile prevista dallo statuto e che l’Ati non ha mai avuto. Inoltre ha informato l’assemblea che, a firma di tutti i sindaci del CDA, è stata richiesta nelle scorse settimane la fine del commissariamento regionale che ha portato al nulla di fatto per determinare la tipologia di forma di gestione e bando di gara per individuare il soggetto gestore unico. Si attende adesso la risposta del presidente della regione Siciliana Renato Schifani.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie