Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 29 Marzo 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Crisi politica a Paceco. Parla l'on. Ruggirello - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

0

0

0

Testo

Stampa

Senza categoria

Crisi politica a Paceco. Parla l'on. Ruggirello

10 Dicembre 2010 22:43, di Niki
Crisi politica a Paceco. Parla l'on. Ruggirello
Senza categoria
visite 251

Paceco, 10 dicembre 2010- Il Sindaco di Paceco Biagio Martotana, a seguito della bocciatura per le variazioni di bilancio, ha aperto la strada per una crisi politica a Paceco che è culminata con la decisione di revocare i due assessori dell’Mpa. Così Martorana si è autosospeso dal partito segnando la fine di una maggioranza politica, necessaria a ciascun Sindaco per una buona e sicura attività amministrativa, e lanciandosi verso una situazione di totale incertezza politica, sfidando i meccanismi al quale lui stesso ha aderito e contribuito ad attivare.L’On. Paolo Ruggirello, Deputato Questore all’Ars dell’Mpa, intende chiarire le reali motivazioni che hanno portato Martorana a tali scelte e quali siano le posizioni del partito nei suoi confronti, a seguito della polemica mediatica che il Sindaco di Paceco continua ad alimentare attraverso i mezzi di stampa nella quale ancora non si è parlato dei reali contenuti. “Ciascun politico dovrebbe, innanzitutto, preoccuparsi di rispettare gli accordi che gli hanno consentito di ottenere certi obiettivi – afferma l’On. Ruggirello – Ormai è semplice e banale staccarsi da quel nucleo politico una volta che lo si è sfruttato fino alla fine. I contrasti esistono e sono possibili nel corso di un’attività politica ma esistono anche soluzioni per risolverli prima di arrivare a scelte drastiche. E se queste questo vengono fatte d’impeto significa che alla base manca la volontà di trovare un equilibrio e che certi pretesti vengono colti al volo per dimostrare la propria reale volontà di rottura immediata”. L’On. Paolo Ruggirello ripercorre le fasi che hanno portato Biagio Martorana alla sua elezioni nel 2008 a Sindaco di Paceco, frutto di un accordo tra il centrosinistra e una lista civica. Successivamente trova un accordo con l’Mpa in vista della nomina del revisore dei conti, allontanandosi quindi dal Pd, fino a prendere la tessera del partito nel 2009 insieme ad Asaro e Giovanni Bongiorno, ottenendo ufficialmente il supporto del partito. “Un valore aggiunto per lui come garanzia al progetto politico che aveva già definito con il Pd, in quanto rimette in piedi un maggioranza grazie al mio interessamento nel dargli i miei punti di riferimento consiliari, che in campagna elettorale avevano invece sostenuto un altro candidato” – dichiara l’On. Ruggirello – “Di fatto il Sindaco non ha mai manifestato particolare apertura verso il partito con incarichi o progettazioni, ed in occasione dei contratti di lavoro, ha enfatizzato l’attività del Pd anziché dare i reali meriti a Lenza o al presidente della Regione Lombardo”. Fino ad arrivare alle variazioni di bilancio. Quelle proposte dal centrodestra prevedevano una ripartizione equa delle risorse finanziari del Comune e mirate alle emergenze del territorio. Dei circa 300 mila euro disponibili, 200 sarebbero indirizzati per interventi nei due quartieri degradati di Paceco che da sempre attendono un input forte dagli amministratori per una loro evoluzione. Si tratta di Platamone e Aula che necessitano di un’azione forte di sviluppo da momento che sorgono senza aver mai avuto un’opera di urbanizzazione. Altri 100 mila euro presenti nelle casse comunali sarebbero stati destinati al rifacimento delle piazze di Dattilo e Nubia, unici luoghi di ritrovo per i residenti e per la costruzione di un campo di bocce, come richiesto dal centro anziani per promuovere occasioni di incontro anche con i giovani, nonché all’eventuale sistemazione di strade laddove necessario. Il sindaco, invece, su indicazioni del Pd, aveva proposto di distribuire il budget del Comune tra sè e i consiglieri comunali, affinché ognuno avesse potere economico di agire secondo i propri interessi e per le esigenze del territorio aveva invece avanzato richiesta di finanziamento  alla Cassa Depositi e Prestiti. Una scelta paradossale quella di creare un debito al comune quando di fatto nelle casse comunali c’erano somme di denaro disponibili.In sede di votazione per le variazioni, i consigliere del Fli hanno presentato un emendamento contenente gli aspetti definiti con l’Mpa ma il Sindaco, anziché dare un forte segnale in questa direzione, non è entrato nel merito della questione prendendo quindi le distanze dalla sua maggioranza  e dallo stesso interesse collettivo a favore di interventi irrisori e frammentari, dimenticando che le variazioni di bilancio non sono strumenti di ripartizione di fondi tra i singoli consiglieri ma elementi per l’attuazione di quel programma elettorale per cui si è stati eletti. “Martorana dimentica questi principi e si impone con atteggiamenti negativi e ricattatori contro un partito che lo ha sostenuto, dal quale si autosospende anziché dimettersi, evitando una scelta netta che però gli costerebbe cara mettendo a rischio la sua posizione” – conclude l’On. Ruggirello -Inutile appellarsi ad una strategia punitiva quando in realtà il partito non ha mai espresso favore a questa sua proposta per le variazioni di bilancio. Le riunioni di maggioranza non sono mia state tali. Martorana, piuttosto, dimentica la riunione di partito in cui gli vennero indicate le linee da seguire per un’azione politica che va verso l’interesse territoriale e non verso quello di partito, secondo l’ottica più vera del movimento per l’autonomia. Risollevare le sorti dei quartieri degradati era obiettivo del suo programma elettorale che ha mortificato per consentire un vantaggio a qualche consigliere”. Una posizione chiara quella dell’Onorevole Ruggirello, in rappresentanza dell’Mpa sul territorio provinciale, che si dichiara pronto ad un immediato confronto con il primo cittadino di Paceco al quale si appella per compiere un gesto in grado di recuperare l’errore fatto rassegnando le sue dimissioni e dell’intera giunta.

© Riproduzione riservata

Commenti
Crisi politica a Paceco. Parla l'on. Ruggirello
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie
Change privacy settings