Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 18 Agosto 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Dall'1 novembre nuove regole sui bagagli a mano sui voli Ryanair - Trapani Oggi

0 Commenti

6

0

0

0

1

Testo

Stampa

barraco
Attualità

Dall'1 novembre nuove regole sui bagagli a mano sui voli Ryanair

30 Ottobre 2018 07:08, di Redazione
Dall'1 novembre nuove regole sui bagagli a mano sui voli Ryanair
Attualità
visite 2271

Da giovedì prossimo, 1 novembre nuove regole in vigore per il secondo bagaglio sui voli Ryanair: a partire da questa data, infatti, per coloro che non hanno acquistato il biglietto per l’imbarco prioritario solamente un bagaglio a mano (il più piccolo) sarà gratuito. Le dimensioni di quest'ultimo sono, però, state aumentate: si potrà portare a bordo gratuitamente un bagaglio più grande del 43% rispetto a quanto previsto dal precedente regolamento: da 35x20x20 centimetri, infatti, si è passati a 40x20x25 centimetri. In questo modo ogni bagaglio piccolo potrà essere posizionato sotto il sedile del passeggero. Qualora il bagaglio piccolo non si dovesse adattare al misuratore presente in aeroporto, essendo quindi più grande del 25% rispetto alle misure consentite, il passeggero dovrà pagare una tariffa di 25 euro affinché venga etichettato e imbarcato nella stiva dell'aereo.
Per imbarcare il secondo bagaglio più grande (solitamente il trolley) bisognerà acquistare, al momento della prenotazione del volo, il bagaglio registrato da 10 chilogrammi. Un passo indietro da parte della compagnia low cost irlandese che, nel 2013, aveva deciso di essere meno severa con i passeggeri consentendo loro di portare a bordo il secondo bagaglio a mano senza dover pagare un sovrapprezzo. Quattro anni dopo dall’introduzione delle nuove regole, però, Ryanair cambia di nuovo poiché il secondo bagaglio a mano molte volte si è rivelato causa principale dei ritardi dei voli.
In questi anni, ai passeggeri è stato concesso di portare gratuitamente in cabina due bagagli, uno più piccolo a mano e uno più grande (solitamente il trolley). Quest’ultimo, dopo essere stato etichettato al gate di imbarco veniva collocato gratuitamente in stiva; ciò, come si legge sul sito ufficiale dell’azienda - ha comportato l’etichettatura gratuita fino ad un massimo di 120 bagagli gratuiti al gate di imbarco, causando nella maggior parte dei casi ritardi alle partenze fino a 25 minuti. Da qui l’introduzione delle nuove regole. Dal 1° novembre, quindi, per portare a bordo il bagaglio a mano grande da 10 chili ci sono due alternative possibili: acquistare il biglietto prioritario che ha un costo che va dai 6 euro (per chi lo compra al momento della prenotazione) agli 8 euro (per chi lo acquista al check-in). In tal caso entrambi i bagagli saranno collocati in cabina; acquistare il bagaglio registrato da 10 chili, per un costo di 8 euro (al momento della prenotazione) o di 10 euro (fino a 40 minuti prima dell’orario di partenza). In questo caso il bagaglio più piccolo va in cabina, mentre il più grande andrà nella stiva. Quest’ultimo, quindi, dovrà essere consegnato al banco check-in, per poi essere ritirato presso il nastro ritiro bagagli all’aeroporto di arrivo. Nel caso in cui il passeggero non avesse acquistato il bagaglio registrato in fase di prenotazione del biglietto potrà farlo direttamente in aeroporto, ma per un costo decisamente più alto: 20 euro per gli acquisti al banco deposito bagagli, 25 euro al gate di imbarco.
Le nuove regole Ryanair prevedono delle eccezioni; ad esempio, i genitori che salgono a bordo con un bambino di età inferiore ai 2 anni possono portare con loro una borsa extra oltre al bagaglio a mano gratuito, purché di un peso non superiore ai 5 chili. Anche ai passeggeri che hanno determinate esigenze cliniche potranno portare a bordo, sempre gratuitamente, le attrezzature mediche previa utorizzazione da parte del team Ryanair di assistenza speciale. 

© Riproduzione riservata

Commenti
Dall'1 novembre nuove regole sui bagagli a mano sui voli Ryanair
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie