Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 16 Gennaio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Doppi turni allo "Ximenes", prosegue la protesta degli studenti - Trapani Oggi

0 Commenti

5

1

4

2

2

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Doppi turni allo "Ximenes", prosegue la protesta degli studenti

27 Settembre 2017 12:47, di Ornella Fulco
Doppi turni allo "Ximenes", prosegue la protesta degli studenti
Attualità
visite 597

"Sciopero bianco", stamane, da parte degli studenti del Liceo Classico "Ximenes" e dello Scientifico "Fardella" per continuare a tenere alta l'attenzione sulla problematica dei doppi turni di lezione nata dalla impossibilità di utilizzare la sede storica dello "Ximenes", già ristrutturata. Problemi di sicurezza, che interessano una parte di immobile di proprietà del Comune di Trapani (ex sede del Tribunale) rendono non realizzabile il piano di sicurezza, approvato dai Vigili del Fuoco in base alla presenza di oltre 400 alunni, in cui si faceva riferimento a tre uscite: l’ingresso principale su corso Vittorio Emanuele, l’accesso secondario, con scale antincendio interne che si aprono su via Mancina e l’uscita di sicurezza  sul cortile interno dell’ex Tribunale sulla via Roma. Proprio questo cortile, condiviso tra ex Provincia regionale e Comune di Trapani, proprietario dell’immobile che ospitava il Tribunale, si trova in stato di completo stato di abbandono e con gravi carenze statiche. La situazione ha portato il commissario straordinario del Comune, Francesco Messineo, a emanare una ordinanza la quale il luogo viene dichiarato inagibile per motivi di pubblica incolumità. Ciò, nonostante sia stata realizzata dal Libero Consorzio Comunale una struttura in legno per salvaguardare il passaggio dalla scuola verso la via Roma, non è stato ritenuto sufficiente. Gli alunni stamane sono entrati a scuola ma non hanno portato con sé i libri e stanno svolgendo attività alternative durante l'orario previsto. Ieri il sit-in davanti Palazzo Cavarretta ha ottenuto il suo scopo, quello di evidenziare un reale disagio per gli studenti e le loro famiglie (si pensi ai pendolari) che va risolto non certo fissando, a rotazione tra le classi, lo svolgimento delle lezioni dalle 14 alle 19. Per domani mattina è in programma una nuova iniziativa: delegazioni di ogni classe dell'Istituto andranno in giro per la città distribuendo volantini per sensibilizzare la cittadinanza mentre la maggioranza degli studenti dopo il raduno davanti alla sede di viale Duca d'Aosta, inscenerà una nuova protesta in attesa di conoscere l'esito dell'incontro, fissato per domani, con i Vigili del Fuoco.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings