meteo Trapani 8.8°
Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 23 Febbraio 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Droga, scoperto laboratorio clandestino per il taglio e il confezionamento di cocaina - Trapani Oggi

0 Commenti

1

2

0

1

2

Testo

Stampa

barraco
Cronaca
Alcamo

Droga, scoperto laboratorio clandestino per il taglio e il confezionamento di cocaina

17 Dicembre 2018 10:54, di Ornella Fulco
Droga, scoperto laboratorio clandestino per il taglio e il confezionamento di cocaina
Cronaca
visite 1284

Nuovi particolari sull'arresto per droga effettuato venerdì scorso dalla Polizia ad Alcamo e di cui avevamo dato notizia in un articolo del 15 dicembre. Gli investigatori del locale Commissariato hanno scoperto un laboratorio clandestino per il taglio e il confezionamento della cocaina e sequestrato 200 grammi di cocaina, 100mila euro in contanti e numerosi oggetti preziosi. L'intervento si è concluso con l'arresto del pregiudicato alcamese Francesco Camarda, 33 anni, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di cocaina e istigazione alla corruzione.Già da alcuni giorni, seguendo gli spostamenti di alcuni consumatori, gli investigatori avevano notato che Camarda, titolare di una sala giochi, in determinati momenti della giornata se ne allontanava per recarsi in un garage apparentemente dismesso ubicato in via Pier Mario Rosso dove restava solo pochi minuti. Appostatisi nei paraggi, i poliziotti hanno notato, venerdì scorso, che la permanenza dell'uomo nell magazzino si protraeva più a lungo. Per questo motivo, dopo circa due ore di attesa, è scattata l'irruzione. Gli agenti si sono trovati davanti un aboratorio ben attrezzato dove sono stati rinvenuti e sequestrati anche diversi bilancini di precisione, un cucchiaino per prelievi di piccolissimi quantitativi di polveri, cutter, numeroso materiale per il confezionamento, una macchinetta per il confezionamento sottovuoto e 50 piccole dosi pronte per essere vendute. In una cassaforte, inoltre, sono stati trovati gioielli in oro e argento e quattro grossi involucri sigillate e sottovuoto, con i 100mila euro in banconote di diverso taglio.
Camarda è noto alle forze dell’ordine non tanto per i piccoli precedenti di polizia a suo carico ma per essere stato in lizza, alle ultime elezioni amministrative, per uno scranno in Consiglio comunale nella lista “Insieme per Alcamo”nelle cui file figurava anche la compagna di Giuseppe Di Giovanni, arrestato nel febbraio 2017, nell’ambito dell’operazione "Freezer" perchè ritenuto elemento di spicco della locale famiglia mafiosa riconducibile a Ignazio Melodia, inteso “u dutturi”. 
Camarda, inoltre, è zio del giovane Davide Amato che, lo scorso 30 novembre, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Alcamo, insieme al pregiudicato Maurizio Accardo, per detenzione di un fucile a canne mozze, un fucile, una pistola e materiale esplodente.
 
 

© Riproduzione riservata

Commenti
Droga, scoperto laboratorio clandestino per il taglio e il confezionamento di cocaina
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie