Trapani Oggi

E' morto il comandante Vittorio Morace - Trapani Oggi

Trapani | Cronaca

E' morto il comandante Vittorio Morace

19 Luglio 2022 08:46, di Laura Spanò PA
visite 4162

Era da tempo malato

Dalla Spagna dove viveva da qualche anno con la famiglia è giunta in questi minuti la notizia della morte di Vittorio Morace.

Soprannominato il Comandante, dal 2005 al 2018 è stato presidente del Trapani Calcio, che ha portato alla scalata dall'Eccellenza fino alla Serie B e poi sfiorando anche l'accesso alla Serie A. È stato anche, fino al 2016 presidente della Liberty Lines.

Figlio dell'avvocato marittimo Ettore Morace, diplomatosi Capitano di lungo Corso, si era diplomato al Nautico di Napoli. Ed in questa città aveva intrapreso l'attività di piccolo armatore di navi da carico, con la "Constance". Nel 1970 è già amministratore delegato di Alilauro-Aliscafi del Tirreno Spa e un decennio dopo di Alisur S.A nelle Canarie dove resta fino al 1987. Dal 1989 al 1993 è direttore generale e poi amministratore delegato di SNAV S.P.A.

Nel 1993 fonda la Ustica Lines con base a Trapani e inizia l'attività di trasporti veloci per passeggeri via mare sulla rotta "Napoli – Ustica – Favignana – Trapani" e "Trapani - Pantelleria – Tunisia". La società oggi, con oltre 400 dipendenti, è leader dei collegamenti veloci da e per la Sicilia.

Nel 2016, trasferitosi ormai a Malaga in Spagna lascia anche la presidenza di Liberty Lines al figlio Ettore.

Il 15 febbraio 2018 è stato soggetto al sequestro dei suoi beni per 10 milioni di euro, incluso il 97,17% della Liberty Lines, a seguito dell'inchiesta Mare Monstrum, che vede coinvolto anche il figlio Ettore. Nel dicembre 2019 viene prosciolto dal Gup di Palermo che ha dichiarato nei suoi confronti "il non luogo a procedere in relazione alla malattia che lo ha colpito.

Storia della compagnia di navigazione Liberty Lines ex Ustica Lines

La Liberty Lines ex Ustica Lines, è la creatura realizzata dal comandante Vittorio Morace, napoletano doc che nel 1993 decide di investire scegliendo Trapani, come sede della sua azienda ed inaugurando le sue prime rotte con i collegamenti Napoli-Ustica-Favignana-Trapani e Trapani-Pantelleria-Kelibia. Dà alla Società il nome di Ustica Lines, perché Ustica è la meta della prima rotta e per manifestare, attraverso una denominazione, il suo progetto: unire le terre che si affacciano sul Mediterraneo, attraverso una rete di collegamenti veloci.

La flotta al momento consta di: 32 unità veloci tra aliscafi, catamarani e monocarena, che le consente di essere l’azienda per il trasporto marittimo veloce per passeggeri più grande del mondo. Ha realizzato un cantiere navale a Trapani con un team altamente qualificato di ingegneri, tecnici ed operai, nel quale vengono operate tutte le manutenzioni dei mezzi ed è stato realizzato nel 2016 l’aliscafo più grande del mondo, unico esemplare di Super Admiral 350 costruito nella storia.

Storia del Trapani calcio di Morace

Al Comandante è legata la storia Trapani calcio. E' diventata ormai storia la promozione in B nel 2013. Vittorio Morace prese il Trapani dopo l’abbandono di Nino Birrittella e ripartì con una  retrocessione in Eccellenza. Poi, riuscì a capire che quella società aveva bisogno di una strutturazione diversa e così divenne un modello da imitare e invidiato. Furono quelli gli anni di buona gestione ma anche di tante vittorie che portarono alla promozione in B, fino alla finale per la serie A.

Poi la retrocessione, ma soprattutto il coinvolgimento nell’operazione "Maremostrum" che portò alle sue dimissioni da presidente e il passaggio a Paola Iracani. Fino ad oggi comunque Vittorio Morace resta il presidente di una società sportiva che è stato capace di catturare le prime pagine di carta stampata e tv.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie