Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 25 Novembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Elezioni: Intervista a Matteo Rizzo - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

0

1

2

Testo

Stampa

Riconoscimenti

Elezioni: Intervista a Matteo Rizzo

04 Giugno 2013 12:53, di Santina Quatrini
Elezioni: Intervista a Matteo Rizzo
visite 370

Continua la serie di incontri pre elezioni con l'intervista al candidato sindaco di San Vito Lo Capo Matteo Rizzo Perché i sanvitesi dovrebbero votarla? Perché guardandosi intorno i miglioramenti sono tangibili. Perché San Vito Lo Capo è un posto amato dai turisti e vivibile per i cittadini. Perché i nostri giovani hanno la possibilità di restare nel posto in cui sono nati, perché i bambini sono i protagonisti della vita cittadina e perché in questi cinque anni abbiamo tenuto in considerazione le esigenze di tutti. Ma soprattutto perché ci sono tantissimi progetti avviati che devono essere portati a termine. Quale crede siano le esigenze dei sanvitesi oggi? Sicuramente hanno a cuore lo sviluppo sostenibile di questo territorio che è meta di tantissimi turisti: tutelarlo è assolutamente necessario. San Vito Vive di turismo, è necessario dunque, continuare a garantire la crescita del comparto turistico creando servizi per soddisfare le esigenze di tutti. Penso, poi, che tutti sentano l’esigenza di ridurre l’alta velocità sull’asse viario di Castelluzzo, preoccupa me e i miei cittadini. Quali sono i punti principali del suo programma elettorale? Sostegno alle associazioni, alla pesca, agli allevatori. E ancora, l’utilizzo di energie alternative, quella fotovoltaica e solare, informando correttamente i cittadini sui vantaggi degli impianti. Vogliamo continuare a migliorare la viabilità interna e riqualificare il lungo mare. E ancora, adeguare la rete idrica e potenziare il depuratore. Vogliamo portare a compimento le varianti già inserite nel Piano Regolatore Generale: la messa in ordine delle zone C di espansione turistica ricettiva e del verde agricolo, la regolamentazione delle nuove costruzioni e i relativi parcheggi. Ha in mente politiche cittadine per rilanciare l’occupazione e attirare i giovani? Tutto il lavoro fatto in questi cinque anni è stato orientato dalla necessità di garantire un futuro ai nostri ragazzi che sono il cuore pulsante del nostro territorio. Vogliamo incentivarli e aiutarli. Per esempio, abbiamo aiutato le coppie giovani che hanno deciso di risiedere nel nostro territorio. Anche i nostri progetti per il futuro sono pensati per far sì che i giovani siano invogliati a restare: sostenibilità significa anche questo, significa futuro. Nella mia lista ci sono tantissimi giovani, perché portano energia e tante idee e perché questo territorio è prima di tutto loro. Quali sono le sue politiche sullo sviluppo turistico ed economico del territorio? Abbiamo inoltre, inserito numerose varianti al piano regolatore, mettendo ordine alle zone C di espansione turistica ricettiva, al verde agricolo, abbiamo regolamentato le nuove costruzioni e i relativi parcheggi. In questi cinque anni San Vito Lo Capo è diventato modello di sviluppo turistico sostenibile, cercando di garantire un equilibrio tra i bisogni dei cittadini e tutti coloro che la scelgono come meta turistica. Seguendo questa strada, sono aumentate le presenze turistiche in tutti mesi dell’anno, raggiungendo cifre da record anche in bassa stagione. Abbiamo garantito l’animazione culturale durante l’anno e percorso una strada che ha dato visibilità al nostro territorio. Non ci siamo mai dimenticati della riqualificazione ambientale, della pulizia dei nostri luoghi e del ripristino di aree prima abbandonate, curando le frazioni. Abbiamo ripristinato strutture già esistenti per aprire il nostro territorio a nuovi segmenti turistici, come per esempio il settore congressi, che può attirare flussi turistici in tutti i mesi dell’anno. San Vito lo Capo e il digitale. Quali sono i suoi programmi per il wi-fi e l’alfabetizzazione informatica? Vogliamo garantire la copertura wi-fi gratuita nei centri abitati e sulle spiagge e vogliamo offrire al pubblico una biblioteca informatica e multimediale. Quale sarà il primo atto da amministratore se venisse rieletto? Per prima cosa passerò una giornata al mare con la mia famiglia. Poi continuerò a lavorare per portare avanti i progetti iniziati. Non ho mai smesso di lavorare per il mio territorio.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings