Trapani Oggi

Elezioni: Intervista a Luca Gervasi - Trapani Oggi

Marsala |

Elezioni: Intervista a Luca Gervasi

04 Giugno 2013 12:51, di Santina Quatrini
visite 684

Per il ciclo di interviste ai candidati sindaco che si sfideranno nelle amministrative del 9/10 Giugno 2013 poniamo le nostre domande a Luca Gervasi, ...

Per il ciclo di interviste ai candidati sindaco che si sfideranno nelle amministrative del 9/10 Giugno 2013 poniamo le nostre domande a Luca Gervasi, candidato sindaco del Comune di Buseto Palizzolo con la lista civica “Insieme per Buseto”. Perché i busetani dovrebbero votarla? In questi anni ho cercato di  rappresentare al meglio il mio Comune in tutte le sedi. Siamo stati protagonisti nelle varie iniziative e aggregazioni di carattere intercomunale (Distretto Turistico Sicilia Occidentale, Gal Elimos, Unione dei Comuni, etc.) rappresentando in ogni circostanza le esigenze del nostro territorio e della nostra gente con l’occhio rivolto sempre al bene comune. Ho fatto il Sindaco a tempo pieno e sempre disponibile, mettendo anche al servizio dell’Ente la mia professionalità e le mie conoscenze. Nonostante le limitate disponibilità economiche, la mia amministrazione ha realizzato tanto, e il progetto della metanizzazione del comune (cosa di non poco conto) è esempio lampante dell’ impegno e della perseveranza della mia attivitá politica. Quale crede siano le esigenze dei busetani oggi? Le esigenze attuali dei busetani sono quelle di tanti altri cittadini del territorio: mancanza di lavoro, economia ferma, crisi agricola, etc. Daremo il nostro contributo su queste tematiche, la cui soluzione va ben oltre le competenze dell’ente locale. Da parte nostra faremo il massimo per dare servizi migliori alla collettività senza aumentare le imposte comunali; questo, in parte, sarà possibile con il progetto della "# Grande Erice", consorziando alcuni servizi con altri comuni dell’ agro ericino.  Quali sono i punti principali del suo programma elettorale? La famiglia, i giovani e le politiche sociali in genere saranno al centro del mio programma elettorale; porteremo avanti alcuni progetti riguardanti la “green economy” (car e bike- sharing), i temi ambientali e le fonti di energia alternativa e/o rinnovabile, dando seguito alle opportunità nascenti dall’adesione, a livello europeo, al “Patto dei Sindaci” (un impegno per l’energia sostenibile e per la riduzione di emissione di CO2). Naturalmente ci occuperemo di portare a compimento tutti i progetti in itinere tra cui quello relativo alla realizzazione del “Centro culturale polivalente e di aggregazione giovanile “. Ha in mente politiche cittadine per rilanciare l’occupazione e attirare i giovani?Intendo sollecitare le aziende, a cui sono state assegnate le aree PIP(Piani di Insediamento produttivi) nella fase di Start-up. Sono più di 20 le aziende che dovranno trasferire le loro attività nella zona PIP  e che possono dare risposte lavorative a tanti giovani. Inoltre, nei progetti finanziati, e in fase di realizzazione, relativi alla ristrutturazione dei Villaggi rurali “Borgo Badia” e “Borgo Bruca”, sono previsti interventi volti a favorire il recupero dei procedimenti tradizionali di lavorazione dei prodotti agricoli e artigianali attraverso la realizzazione di laboratori che saranno veri e propri centri di formazione e produzione per la valorizzazione dell'artigianato locale. Questa iniziativa potrà diventare opportunità lavorativa per i giovani che parteciperanno. Quali sono le sue politiche sullo sviluppo turistico ed economico del territorio? Lo sviluppo turistico passa attraverso la promozione del territorio. Per far questo attenzioneremo di più alcuni eventi di qualità che già si svolgono nel nostro Comune ( Via Crucis con gruppi statuari viventi,  Eventi sportivi ed altro ancora ) con l’intento di incrementare e destagionalizzare il flusso turistico. Inoltre, particolare attenzione sarà rivolta al turismo rurale, culturale, religioso e quello legato alla eno-gastronomia. Da poco il Comune di Buseto Palizzolo ha ricevuto il riconoscimento di “Città del Fungo”, progetto nato nel 2012 su iniziativa del Museo del Gusto di Frossasco (TO) e che vede coinvolti alcuni Comuni del nord Italia con i quali vogliamo interagire per creare  eventi ed opportunità che possano diventare volano di sviluppo del nostro territorio. Buseto Palizzolo e il digitale. Quali sono i suoi programmi per il wi-fi e l’alfabetizzazione informatica? L' Assessorato Risorse Agricole e Alimentari  della Regione Siciliana ha finanziato il progetto “Free Web-Hot Spot” che prevede la realizzazione di punti di accesso info-telematici pubblici;  questi ulteriori punti di accesso gratuiti si aggiungono al punto internet già disponibile, sempre gratuitamente, presso la Biblioteca Comunale. Daremo così un servizio a turisti e residenti. Quale sarà il primo atto da amministratore se venisse rieletto? Seguiró personalmente l’iter delle opere già finanziate ( Mercato del contadino, Elisuperficie, etc.)  affinché siano appaltate nel più breve tempo possibile per dare occupazione alla manodopera locale; utilizzerò le opportunità che la finanza pubblica metterà a disposizione degli enti locali, partecipando a bandi che interesseranno il nostro territorio.  E' mio intendimento coinvolgere i giovani nella vita politica del paese rendendoli partecipi dell’iter che accompagna ogni scelta politica, dalla delibera di Giunta o di Consiglio, alle varie fasi di approvazione di un progetto, compresi anche gli incontri presso i vari Assessorati a Palermo. La nostra redazione ha tentato di raggiungere l'altro candidato sindaco ma l'obiettivo, per motivazioni non dipendenti dalla nostra volontà, non è stato raggiunto.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie