Trapani Oggi

Elicottero dell'Aeronautica Militare soccorre donna sull'isola di Mozia - Trapani Oggi

Marsala | Cronaca

Elicottero dell'Aeronautica Militare soccorre donna sull'isola di Mozia

06 Aprile 2022 09:21, di Redazione
visite 1177

L'intervento necessario ij quanto la donna era gravemente infortunata

Ieri pomeriggio un equipaggio dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search And Rescue) dell’Aeronautica Militare di Trapani, è intervenuto per soccorrere una donna di 66 anni vittima di un infortunio alla gamba sull’Isola di Mozia (TP), in collaborazione con il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.

L’equipaggio, in prontezza d’allarme con elicottero HH-139B, ha ricevuto l’ordine di missione dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center (RCC) del Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (FE). Alle ore 15:00 locali l’elicottero è decollato in direzione del campo di calcio di Castellammare del Golfo per imbarcare 2 uomini del CNSAS e partire nuovamente alla volta di Mozia, raggiungendo l’isola alle 15:20.

L’elicottero ha sbarcato la squadra e il proprio aerosoccorritore militare, che hanno prontamente recuperato la paziente, immobilizzato la frattura che non le permetteva la deambulazione e caricato la signora sulla barella.

Alle 15:40 l’elicottero ha completato l’imbarco del personale e della paziente ed è decollato per l’ospedale civico di Trapani, dove è atterrato 10 minuti dopo, per affidare la donna alle cure ospedaliere del personale specializzato.

A missione compiuta, l’equipaggio ha riportato la squadra del CNSAS a Castellammare del Golfo, per poi fare rientro alla base aerea di Trapani-Birgi atterrando alle 16:30. L’equipaggio ha quindi ripreso la prontezza per il servizio S.A.R. Nazionale, predisponendosi per l’eventualità di un ulteriore intervento.

L'82° Centro è uno dei Reparti del 15° Stormo dell'Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l'anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d'urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando anche in condizioni meteorologiche marginali. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7500 persone in pericolo di vita. Dal 2018 il Reparto ha acquisito la capacità AIB (Antincendio Boschivo) contribuendo alla prevenzione e la lotta agli incendi in Sicilia.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie