Trapani Oggi

Emergenza rifiuti, autorizzato deposito temporaneo al Polo tecnologico di Castelvetrano - Trapani Oggi

Palermo | Attualità

Emergenza rifiuti, autorizzato deposito temporaneo al Polo tecnologico di Castelvetrano

23 Luglio 2016 09:21, di Ornella Fulco
visite 570

Autorizzato dal governo regionale, per far fronte all'emergenza rifiuti nel Trapanese, un progetto che prevede il loro deposito transitorio - per circ...

Autorizzato dal governo regionale, per far fronte all'emergenza rifiuti nel Trapanese, un progetto che prevede il loro deposito transitorio - per circa duemila tonnellate - presso il Polo tecnologico integrato di contrada Airone nel territorio comunale di Castelvetrano. Alla conferenza di servizi, terminata ieri sera alle 19 nella sede dell'Assessorato regionale all’Energia, hanno partecipato, oltre al presidente Crocetta, l’assessore Contrafatto e l’assessore alla Salute Gucciardi. Presenti, inoltre, il direttore del Dipartimento Acqua e Rifiuti, i dirigenti dell'ASP e dell'ARPA di Trapani e il commissario ATO Tp2. L’impianto della Belice Ambiente è suddiviso in zona copertura, tettoie, zone di insufflaggio e bioreattore. L’area della tettoia è grande 2000 metri quadrati e alta 6 metri. L’impianto, è fornito di ricettori superficiali delle acque di percolazione e il percolato viene stoccato all’interno di vasche totalmente impermeabilizzate. Il deposito temporaneo dei rifiuti è finalizzato alla lavorazione, al trattamento e al conferimento. Vi è, inoltre, la possibilità di effettuare il processo di tritovagliatura dei rifiuti, destinando le frazioni secche in discariche autorizate e la frazione di umido presso impianti di biostabilizzazione. L’impianto opererà, prioritariamente, per il deposito dei rifiuti della provincia di Trapani, intorno a 1.000 tonnellate, per i comuni dell’Agrigentino e anche per alcune aree specifiche del Palermitano, esclusivamente per il deposito temporaneo dei rifiuti accumulati per le strade, comunicati dalle Srr al Dipartimento rifiuti. A partire da domani, ha annunciato Crocetta, "sarà consentito ai Comuni che hanno già dato comunicazione attraverso le Srr e sulla base di impegni contrattuali che dovranno essere conclusi entro stamane, di inviare i rifiuti accumulati presso il deposito". Il provvedimento dovrebbe consentire di eliminare in brevissimo tempo le tonnellate di rifiuti accumulatesi in questi giorni nei centri del Trapanese, dell'Agrigentino e del Palermitano. In considerazione di ciò la giunta regionale ha autorizzato la Protezione civile regionale a supportare le strutture locali pubbliche fornendo i mezzi necessari a svolgere l'attività e  provvedendo,  eventualmente, anche al noleggi dei mezzi, nei limiti previsti dalla legge per somma urgenza. Considerato, inoltre, che alcune Srr e Ato non sono in grado di operare per il mancato pagamento da parte di alcuni Comuni delle somme relative ai servizi, l'Assessorato Enti locali, su richiesta dell'Assessorato all'Energia, è autorizzato a trattenere una parte dei trasferimenti ai Comuni da destinare direttamente a Srr e Ato per superare le situazioni emergenziali di alcuni territori. .

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie