Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 15 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Emissioni sonore, nuova ordinanza del sindaco - Trapani Oggi

0 Commenti

7

0

1

0

2

Testo

Stampa

Attualità
Castellammare del Golfo

Emissioni sonore, nuova ordinanza del sindaco

22 Maggio 2014 15:34, di Niki Mazara
Emissioni sonore, nuova ordinanza del sindaco
Attualità
visite 512

Nuova ordinanza del sindaco Coppola per regolamentare orari di apertura, chiusura e diffusione di musica nei locali. «Particolarmente tutelata - sottolinea il primo cittadino - la nostra Scopello dove, dal primo maggio al trenta settembre, nelle giornate di venerdì e sabato, è prevista esclusivamente musica in acustico o piano bar dalle 19 alle 24, e musica folk e tipica siciliana tutte le sere fino alle 24. Abbiamo predisposto i nuovi orari che tengono in considerazione sia il ruolo economico-turistico dei locali che svolgono attività di intrattenimento - continua il sindaco - sia il disagio dei residenti che potrebbero essere disturbati, nelle ore serali e notturne, a causa del volume della musica ma anche per i comportamenti di chi non rispetta norme igieniche e decoro urbano». Applicando la normativa vigente sulle emissioni sonore, per quanto riguarda i decibel, l’ordinanza prevede il limitatore con certificazione di corretta installazione e taratura per i titolari dei pubblici esercizi, per attività che svolgono intrattenimento e somministrazione di alimenti e bevande, compresi i lidi della spiaggia Plaja, la baia di Guidaloca, Petrolo e Mazzo di Sciacca. Gli esercizi commerciali dovranno comunicare almeno quindici giorni prima il programma delle attività da svolgere ed eventuali variazioni almeno sette giorni prima. L’ordinanza regola anche gli orari di apertura e chiusura delle attività commerciali (da maggio ad ottobre aperte fino alle 3 e 30, i lidi balneari fino alle 2) e stabilisce il divieto di vendere, dalle 22 fino alla chiusura, bevande contenute in bottiglie e lattine (solo bicchieri monouso) e bevande alcoliche ai minori di sedici anni. Nel dettaglio, per la musica di sottofondo (senza Dj) da ottobre ad aprile si potrà diffondere fino alle 24, da maggio a settembre fino all’una e i venerdì e sabato fino all’una e trenta. Per la musica in acustico e piano bar è possibile suonare dalle 19 alle 23. Per gli intrattenimenti all’aperto, all’interno di dehors, con musica dal vivo, attività di karaoke, musica con dj o intrattenitore musicale, per non più di una volta a settimana per singolo locale, sono consentiti i seguenti orari: fino alle 24 da ottobre ad aprile; fino all’una e trenta da maggio a settembre, fino alle due per i soli stabilimenti balneari. L’intrattenimento potrà proseguire all’interno dei locali, ad esclusione dei dehors, a porte chiuse e senza diffusione all’esterno. Il sindaco può concedere, su richiesta da presentare almeno due settimane prima, deroghe ai limiti fissati, per manifestazioni di particolare rilievo e attrattiva turistica. Le sanzioni amministrative per chi non rispetta l’ordinanza vanno da 516 a 5.164 euro per il superamento dei limiti di emissioni sonore, da 1.032 a 10.329 euro per attività di intrattenimento in luogo pubblico effettuate senza autorizzazione o oltre il limite di orario massimo consentito, o in mancanza di limitatore di decibel o in assenza della designazione del tecnico del suono.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings