Trapani Oggi

Erice. Brucia ancora una volta la Montagna del Signore - Trapani Oggi

Erice | Cronaca

Erice. Brucia ancora una volta la Montagna del Signore

05 Maggio 2022 21:21, di Laura Spanò
visite 2267

Incendiari in azione nonostante tutti gli accorgimenti

Solo se il vento si calmerà gli uomini che da questo pomeriggio sono a lavoro per poter avere ragione delle fiamme scoppiate in contrada Martogna, potranno dirsi tranquilli. Mentre scriviamo, lingue di fuoco si alzano alte nel cielo, mentre altre come rapaci in cerca di vittime si allargano lungo la montagna regalando uno spettacolo davvero straziante. La montagna è illuminata come se ci fosse l'inferno. (La foto di copertina è delle 21,30 circa) 

Non è sicuramente un incendio di natura accidentale, chi ha appiccato le fiamme sapeva che oggi era la giornata giusta per colpire e questo nonostante fossero stati elevati i controlli nella zona visto le condizioni meteo. Quindi si tratta sicuramente di un incendio di natura dolosa e ci sarà una indagine per arrivare agli incendiari.

La cronaca Dopo l'allarme a supportare i forestali già sul posto, alcune squadre erano impegnate nella realizzazione dei viali parafuoco, sono giunti i vigili del fuoco, la protezione civile, volontari di diverse associazioni e con loro anche carabinieri,polizia, finanza, polizia municipale. Visto l'aggravarsi della situazione con il fronte del fuoco che si allargava a vista d'occhio, le fiamme, con il vento che spirava a 64 km/orari e le alte temperature, 27 gradi, hanno lambito diverse abitazioni tanto che molte sono state le persone evacuate, è stato chiesto l'immediato intervento dei mezzi aerei.

Da Lamezia Terme sono giunti due canadair mentre da Birgi si è levato in volo l'equipaggio di un elicottero dell’82° Centro C.S.A.R. dell'Aeronautica. Hanno potuto fare solo alcuni sganci poi sono dovuti ritornare alle proprie basi causa il forte vento che non permetteva ai veicoli di operare in tranquillità. Il fuoco a causa delle raffiche di scirocco si è propagato ed ha raggiunto la zona alle spalle della scuola De Stefano, è stata evacuata Via Pola. Si teme che possa aver arrecato danni ai piloni e ai cavi della funivia. La sitauzione comunque non si è affatto alleggerita anzi, mano mano che è diventato buio si è anche aggravata. Il fronte del fuoco si è notevolmente allargato verso la zona rocciosa che sta sopra Via Argenteria e gli uomini che operano ancora devono stare attenti a non farsi sorprendere dalle fiamme e quindi ad evitare una strage.

Brucia la montagna di Erice, focolai a Bonagia e brucia anche Custonaci. Sul posto per tutta la notte rimarranno tutti ancora una volta cercando di evitare l'inevitabile e contenere i danni, ma intanto la Montagna continua a bruciare per colpa di individui senza scrupoli che ancora una volta hanno saputo beffare la società civile.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie