Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 26 Febbraio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

EricèNatale, gli appuntamenti di domani - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

0

0

0

Testo

Stampa

Video
Erice

EricèNatale, gli appuntamenti di domani

12 Dicembre 2015 15:01, di Niki Mazara
EricèNatale, gli appuntamenti di domani
Video
visite 386

Proseguono gli appuntamenti con gli eventi di EricèNatale. Domani, alle ore 17.30 al teatro Gebel Hamed, la proiezione del film di Franco Maresco, recentemente presentato con grande successo di pubblico e di critica alla 72° Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia, e l'incontro con il regista/autore de “Gli uomini di questa città io non li conosco. Vita e teatro di Franco Scaldati”. "Un’occasione imperdibile - sottolinea Piervittorio Demitry, direttore artistico e vice sovrintendente della Fondazione EriceArte - per vedere il recentissimo film di Maresco e incontrare ed ascoltare il noto regista e autore palermitano. Ed è soprattutto occasione importante per conoscere o approfondire la conoscenza di Franco Scaldati (attore e drammaturgo scomparso nel 2013), grande uomo, straordinario poeta, giustamente considerato tra le figure più significative della seconda metà del Novecento europeo. Scaldati frequentava assiduamente Erice, ai tempi della "Zattera di Babele" anche per condurre progetti laboratoriali. “La proiezione in programma – conclude Demitry - vuole essere un nostro piccolo, commosso e doveroso omaggio in quello stesso ieatro Gebel Hamed che fu inaugurato, nel 1990, anche con una sua indimenticabile interpretazione dal Tamerlano di Marlowe”. Sempre domani, giorno dedicato a Santa Lucia, per chi sceglierà Erice come meta domenicale per una passeggiata con la famiglia o con gli amici, presso il Mercatino di Natale in piazza della Loggia, si potrà gustare la tradizionale cuccia e le arancine. Ma EricèNatale sono ancora i Presepi: da quello microscopico da Guinness dei primati che il trapanese Vito Romano ha realizzato sulla capocchia di uno spillo, che si potrà ammirare al museo Cordici, a quello regio-monumentale di Jaemy Callari, presso il Convitto Sales, per continuare con quelli in terracotta del maestro Gabriele Pulone fino a quelli di Salvatore Cetino, non dimenticando anche i Presepi realizzati e visitabili, nelle botteghe, nei cortili, nelle strutture alberghiere o nelle chiese del Borgo Medievale. La città della Vetta, intanto, si è fatta ancora più bella con le luminarie che ricoprono i palazzi del centro storico.

© Riproduzione riservata

Loading the player...
Altre Notizie
Change privacy settings